Una vettura davvero imparentata con la  “sorella” da competizione, aerodinamica e prestazioni al top.

Dalla pista alla strada quante volte abbiamo letto e/o sentito dire questo paragone quando si tratta di autovetture altamente performanti? Certo in parecchi casi i travasi tecnologici dalle competizioni alle auto di serie ci sono stati e non di poco conto, ma è anche vero che in molti casi usare quest’espressione è diventato “quasi d’obbligo”, vuoi perchè “fa figo” vuoi perchè è il marketing che “ti fa pressione” o per tanti altri motivi,ma in questo caso ovvero la nuova Lamborghini Huracan STO mai paragone fu più esatto.

L’acronimo sta per Super Trofeo Omologata e gia questo ci fa capire quanto sia “track oriented” per fare un termine di paragone se guardiamo alle dirette concorrenti troviamo la Ferrari 488 pista e  la Porsche 911 GT2 RS giusto per far capire a che livelli siamo messi.

Guardando le sue linee si capisce subito che è una Lamborghini estrema, dove l’aerodinamica gioca un ruolo fondamentale nella ricerca delle massime prestazioni, tra i tanti particolari possiamo vedere il “cofango” non è altro che una soluzione tipica delle vetture da competizioni “a ruote coperte” nel dettaglio è l’unione del cofano anteriore, parafanghi e paraurti anteriore uniti in un’unico pezzo tutto questo a vantaggio della leggerezza.

Altro elemento distintivo della Huracan STO è lo splitter anteriore che manda il flusso d’aria nel sottoscocca che a sua volta viene deviato nella parte posteriore che genera ulteriore deportanza, sempre parlando di flussi altro elemento distintivo della Huracan STO è l’airscoop centrale che serve a raffreddare meglio il motore rispetto ad un’elemento “standard” subito dietro all’airscoop possiamo ammirare una “pinna” che ha anch’essa una funzione aerodinamica, tutta in carbonio.

Capitolo propulsore la Lamborghini per la Huracan STO adotta un 5.2 litri v10 aspirato ( sia lodato il signore! con un sound che ha dell’incredibile!) in grado di erogare 640 cv e 565 nm di coppia max a 6500 gir/min, questi numeri si traducono in un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 3 secondi, 0  200 in 9 secondi,   per una velocità massima di 310 km/h, velocità che forse non farà gridare al miracolo ma va ricordato che la Lamborghini Huracan STO  è dotata di un’alettone posteriore la cui altezza può essere variata e di conseguenza cambia il carico aerodinamico in base se vogliamo più velocità di punta e meno carico aerodinamico in curva  o viceversa.

Facendo un’altro paragone in casa Lamborghini la Huracan STO ha la stessa potenza di un’altro “cavallo di battaglia” ( scusate il gioco di parole) ovvero la Huracan Performante modello che proprio la STO va a sostituire, ma rispetto alla Performante la Huracan STO genera il 53% di deportanza in più!

Ma come recitava un famoso spot pubblicitario ” la potenza è nulla senza controllo” infatti l’impianto frenante carboceramico  della Huracan STO è tutto nuovo e specifico per questo modello, infatti è molto più potente rispetto alla “standard” tanto che la STO si arresta da 100 a 0 km/h in appena 30 metri, questo grazie oltre al rinnovato impianto frenante anche alla cura dimagrante cui è stata sottoposta la STO rispetto alla Performante dai pannelli delle portiere in carbonio ai cerchi in magnesio per un risparmio di peso di ben 43 kg in meno rispetto alla Performante per un peso a secco di  1339 kg, peso che comunque è sceso di molto anche perchè la STO ha la trazione a differenza delle altre Huracan solo sulle ruote posteriori.

Gli interni com’è logico che sia sono studiati per la  riduzione del peso quindi al posto della pelle i sedili, il volante e l’interno dell’abitacolo sono un mix tra alcantara e carbonio, oltre al roll bar disposto appena dietro i sedili così giusto per ricordare se qualcuno se ne fosse dimenticato che il suo ambiente naturale è la pista. Dettagli che ritroviamo anche sul volante, infatti tra le modalità di guida invece di essere le solite ovvero strada, sport e corsa per la STO la Lamborghini ha optato per la dicitura STO che è adatta per la guida sportiva su strada, poi abbiamo la modalità trofeo che è quella indicata per scatenare la vettura in pista ed infine abbiamo la modalità pioggia per un uso più tranquillo in caso di fondi a bassa aderenza.

Capitolo prezzo la Huracan STO si aggira intorno ai 300000 euro optional ed allestimenti speciali esclusi, ma credo che chi può spendere queste cifre non abbia problemi a salire di prezzo con i vari accessori, ma secondo me il punto è un’altro ovvero in un mondo sempre più votato all’elettrico o all’ibrido per fortuna ci sono case automobilistiche come la Lamborghini che a noi appassionati ci fanno sognare con vetture del genere non solo per la loro linea ma anche e soprattutto per il sound dei suoi motori che per fortuna sono ancora tutti aspirati una vera gioia per ogni appassionato!

A proposito dell'autore

Ho una grande passione per il mondo auto/moto mi affascina la tecnica, e amo guidare qualsiasi mezzo purchè abbia un motore!

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: