Nella puntata numero 218 di F1 Garage, abbiamo analizzato gli assetti di FerrariMercedes e Red Bull a Jeddah. La Ferrari, più carica del lotto, è andata un po’ in controtendenza.

Jeddah è un circuito che mette alla prova le abilità dei piloti e le caratteristiche delle monoposto. Le curve sono strette e frequenti, richiedendo una guida precisa e reattiva. I margini di errore sono minimi: le vie di fuga sono ridotte e i guardrail sono vicini. Il tracciato ricorda quello di Singapore, ma con una velocità media più alta.

Downforce e Affidabilità

La downforce è fondamentale a Jeddah. Le squadre preferiscono usare ali grandi per avere più aderenza nelle curve veloci. La Mercedes, con ali più piccole, si trova in difficoltà: forse ha ancora dei problemi. Ferrari e Red Bull, le vetture più competitive, scelgono ali grandi per contrastare la sabbia e il consumo delle gomme.

Jeddah è una gara che richiede il massimo dai piloti: serve una guida impeccabile e una performance costante. La scelta delle ali e la gestione delle gomme faranno la differenza per la vittoria

🚨 Per collaborazioni di qualsiasi tipo scrivi a info@newsf1.it 🚨

Acquista il libro di Alberto Aimar per supportare il nostro canale

🚨 Capire l’aerodinamica delle auto da corsa con esempi semplici 🚨 https://amzn.to/3kMHVWa

Foto Credit

Video Frenate concesso da Brembo

via Twitter Albert Fabrega

Via Ferrari F1

Foto Media Center Pirelli Media Center Ferrari Reb Bull

I contenuti presenti su questo canale sono di proprietà del titolare del canale youtube e dei rispettivi autori del video Non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso, se non dopo autorizzazione affermativa scritta alla richiesta di utilizzo. E’ vietata la copia anche parziale e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. Legge 633/41

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto