Lando Norris ad Imola per la seconda gara consecutiva ha vinto il duello con Daniel Ricciardo, convincendo sempre di più la McLaren di avere trovato finalmente l’erede di Lewis Hamilton.

Uno dei grandi protagonisti del Gran Premio dell’Emilia Romagna, è stato Lando Norris. Infatti ha fatto conquistare il primo podio stagionale alla McLaren, battendo di nuovo Daniel Ricciardo, che è stato costretto nei primi giri a lasciare passare il compagno di squadra.

Norris Mclaren

Con la prestazione del Bahrain e quella di Imola, l’inglese ha smentito quanti nei mesi scorsi lo vedevano destinato ad essere messo in ombra dall’arrivo di Ricciardo in squadra. Infatti per tutto l’inverno al centro dell’attenzione c’era stato l’ex Renault, che veniva indicato come la prima guida del Team di Woking.

Invece nelle prime due gare Norris ha ribaltato le gerarchie, ed in particolare a Imola, su una delle piste più difficili del mondo, ha impressionato. In qualifica soltanto per aver superato i limiti della pista gli è stata tolta la seconda fila, ed è stato costretto a partire dall’ottava casella.

Domenica si è riscattato. Visto il passo che stava tenendo prima ha fatto decidere la McLaren di chiedere a Ricciardo di lasciargli strada, poi sfruttando la bandiera rossa per l’incidente fra Russell e Bottas, ha prima superato e poi tenuto dietro Charles Leclerc.

Nei prossimi Gran Premi però Norris dovrà dimostrare di essere maturato. Anche l’anno scorso era partito forte salendo sul podio alla prima gara in Austria, per poi calare nel corso della stagione e farsi superare nella classifica piloti da Carlos Sainz.

Se ci riuscirà allora confermerà alla McLaren di aver trovato finalmente l’erede di Lewis Hamilton, e di poter riportare il titolo a Woking magari già nel 2022. Nel frattempo anche a Portimao cercherà di prendersi il ruolo di outsider del mondiale, e di potersi inserire nella sfida fra Hamilton e Verstappen.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: