Lasciate divertire Leclerc

Il pilota monegasco si è guadagnato la piena fiducia della Scuderia Ferrari e merita di sfidare Max Verstappen e Sebastian Vettel, ad armi pari, per la conquista del terzo posto in classifica piloti.

Leclerc è un cavallo da corsa, un talento purosangue che non andrebbe mai imbrigliato con team order e strategie conservative. Non vincerà il titolo piloti alla prima stagione in Ferrari, ma ha le potenzialità di collezionare delle vittorie nel 2019. Solo la sfortuna e un duello ruota a ruota con Max Verstappen, gli hanno tolto la soddisfazione della prima vittoria nella classe regina del motorsport.

Formula 1 Gara Austria

Charles ha dimostrato maturità e una gestione dello stress da pilota navigato. Prediligere d’ora in avanti Sebastian Vettel per una questione meramente esperienziale sarebbe un grave errore che potrebbe avere delle ripercussioni nella crescita nel team italiano di Leclerc. Il monegasco è il presente e, soprattutto, il futuro della rossa. Aver cresciuto un prodigio nella Ferrari Driver Academy è la notizia più confortante per la scuderia Ferrari degli ultimi anni. Charles, inoltre, non ha sofferto alcun timore nel dover succedere ad un campione del mondo, l’ultimo della scuderia Ferrari, come Kimi Raikkonen.

Raikkonen

Una speranza di nome Charles

Il classe ’97 vincerà il suo primo Gran Premio quando tutti i tasselli di un weekend di gara combaceranno perfettamente. Quel momento sarà un giorno di festa, non solo per i tifosi della Rossa, ma per l’intero Circus. Gli amanti della Formula 1 potranno godersi una nuova stella che infiammerà le prossime incandescenti stagioni in F1. L’obiettivo della Ferrari è far crescere Leclerc nel miglior modo possibile nel prosieguo della stagione con un’attenzione incessante e la giusta dose di spensieratezza. La possibilità di non poter, comunque, lottare per il titolo mondiale, alla sua prima vera stagione in un top team, potrebbe rappresentare la migliore chance per Charles di dare il massimo ad ogni weekend senza ansie da classifiche. La rivalità con Verstappen è una spinta in più per Leclerc che proverà a stare davanti all’olandese della Red Bull ad ogni fine settimana.

Ritornare a vincere è l’unica cosa che conta

Per farlo, la Ferrari dovrà curare ogni minimo dettaglio. I pit stop ad esempio sono un momento cruciale che possono determinare una vittoria o una sconfitta. In questa stagione la Ferrari è stata tutt’altro che impeccabile con errori e tempi non rapidissimi. Il cambio gomme record della Red Bull nel GP di Gran Bretagna di F1 2019 è la dimostrazione che si può sempre migliorare. Il pit stop in contemporanea tra Leclerc e Verstappen ha permesso all’olandese della Red Bull di sopravanzare il monegasco della Ferrari a Silverstone. Leclerc ha risposto con un sorpasso d’autore e, alla fine, si è ripreso il terzo posto, ma la Ferrari dovrà alzare l’asticella sotto tutti i punti di vista per tornare sul gradino più alto del podio.

Davide Russo

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin