L’anno del Covid ha colpito anche l’audience della Formula 1 . Quest’ultima, infatti, è diminuita del 4.5%, mentre gli spettatori unici sono anch’essi diminuiti dell’8%. Nonostante ciò, i social della classe regina continuano a crescere.

Il campionato di Formula 1 2020 ha potuto contare su una media di 87.4 milioni di spettatori per Gran Premio, un passo indietro rispetto ai 91.5 della stagione precedente. L’audience è cresciuta nei mercati chiave come quello cinese (del 48%), ma anche in Paesi come l’Olanda (28%), gli UK (10%) e la Russia (7%). Risultati abbastanza deludenti negli Stati Uniti, dove gli spettatori medi sono cresciuti solo dell’1%.

L’abbassamento dei numeri è sicuramente dovuto anche alla pandemia mondiale. Le gare disputate nel 2020, infatti, sono state 21 invece che 17. Il Gran Premio più visto è stato quello dell’Ungheria, con ben 103.7 milioni di spettatori in tutto il mondo.

Nonostante la perdita di audience, secondo Shareablee la Formula 1 è il secondo sport più in crescita sui social network a livello mondiale. I 35 milioni di followers sono stati frutto di una notevole crescita nell’ultimo periodo, con un aumento del 99% in termini di followers ed interazioni.

Stefano Domenicali, CEO della Formula 1, ha così commentato i risultati della scorsa stagione:

“Abbiamo disputato 17 gare, una cosa che molti ritenevano impossibile ad inizio anno. L’abbiamo fatto in sicurezza e abbiamo garantito gare emozionanti ai nostri fan nel mondo. L’audience del 2020 dimostra la forza e la resilienza della Formula 1, con una media di 84.7 milioni di spettatori per gara e 1.5 bilioni in totale. Abbiamo un forte seguito in Cina, UK, Olanda, Germania e USA, unite alle nostre forti personalità presenti sui social.”

La leggera diminuzione degli spettatori rispetto al 2020 non ha di certo spaventato il CEO:

“Abbiamo visto solo un leggero calo degli spettatori rispetto allo scorso anno, causato da diverse ragione, tra cui un calendario più limitato rispetto al 2019. Siamo comunque fieri dei nostri risultati nel 2020 e della nostra solida fanbase, che crescerà sicuramente nei prossimi anni. Siamo contenti che i nostri followers siano soddisfatti di come abbiamo reagito alla situazione pandemica. Ora pensiamo a far partire la stagione 2021 dopo la pausa invernale e sappiamo che i nostri fan non vedono l’ora!”

Telegram

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: