La Formula 1 2021 va sempre più verso l’impatto-zero. Da poco è stata ufficializzata l’introduzione del carburante sostenibile, che vedremo in azione già nel prossimo campionato. I costruttori hanno già ricevuto nel corso della settimana i primi barili di biocarburante.

A dare l’ufficialità è stato il Presidente Jean Todt, che mira alle zero emissioni a partire dal 2030:

“La FIA si assume la responsabilità di guidare il Motorsport e la mobilità in un futuro con basse emissioni di carbonio, per ridurre l’impatto ambientale delle nostre attività, contribuendo ad un mondo più “Green”. Sono contento che i nostri Members Club abbiano approvato la nostra strategia ambientale che fa parte dell’iniziativa Purpose Driven. Sviluppando un carburante sostenibile a base di rifiuti organici in grado di alimentare la Formula 1, stiamo facendo un passo in avanti. Con il supporto delle più grandi compagnie energetiche al mondo, possiamo combinare le migliori performance dal punto di vista tecnologico e ambientale”.

Ferrari Brawn

A parlare è stato anche Ross Brawn, DS della FIA:

“La Formula 1 è stata a lungo la piattaforma ideale per introdurre nuove tecnologie nel mondo dell’automotive. Siamo contenti che il momentum dei biocarburanti si andrà ad allineare perfettamente con la nostra voglia di essere uno sport a zero impatto entro il 2030. La nostra priorità dal punto di vista sostenibile ora è di costruire una tabella di marcia per il motore ibrido, riducendo le emissioni. Crediamo di avere l’opportunità di farlo con la prossima generazione di motori, che combinerà la tecnologia ibrida con i carburanti sostenibili.”

Seguici su Telegram

Telegram
https://t.me/newf1it
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: