Fernando Alonso vuole aiutare la Renault a far meglio dei tre podi conquistati nel 2020, e rivela come il colloquio con Luca De Meo sia stato decisivo per farlo tornare nella Scuderia francese.

Se nel test di Abu Dhabi Alonso ha dimostrato che ci ha messo poco a trovare il feeling con la Renault RS20, in queste ore ha ribadito che è tornato in Formula 1 per essere protagonista, e cercare di vincere il terzo mondiale della sua carriera.

Alonso

Nel corso di un’intervista al Corriere della Sera, lo spagnolo ha spiegato che l’idea di tornare in Renault è nata già nel 2019. “I miei contatti con il team sono iniziati un anno fa. Con De Meo ho parlato poco prima della sua investitura, ci siamo intesi subito. È un grande appassionato di sport, ho visto il suo entusiasmo per il progetto Alpine, le nostre ambizioni sono simili

Alonso ha espresso la sua opinione anche sul grande dibattito nel circus, di chi sia il merito delle vittorie di Hamilton e la Mercedes di questi anni. “Hamilton alla Mercedes. Non c’è dominio se non c’è una macchina vincente. Quando conquisti una serie di titoli mondiali vuol dire che disponi di una superiorità tecnica decisiva. È accaduto ad Hamilton, è accaduto a Vettel che ha vinto con Red Bull e poi non è più riuscito a vincere. Accadde lo stesso a me con Renault nel 2005 e 2006″.

Alonso nonostante il rapporto di amicizia con Carlos Sainz, ha voluto difendere Sebastian Vettel quando ha parlato di Ferrari. “La Ferrari sapeva dell’investigazione sul motore 2019, era consapevole di non poter vincere. In queste condizioni un campione del mondo in casa a lungo avrebbe aumentato la pressione. E poi, dopo 5 anni, si è capito che Seb non poteva essere il salvatore della patria, che Leclerc dispone di maggiore potenziale. Sainz deve essere sembrato il pilota giusto per accompagnare Charles”.

Infine Alonso svelando quali siano i suoi obiettivi per il 2021, fa capire che non ha nessuna paura di dover sostituire Daniel Ricciardo. “La Renault ha collezionato tre podi nel 2020. Mi piacerebbe migliorare il bilancio. Per un anno. Poi, ben altro”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: