Con una potenza di 300 cv la nuova Golf GTI Clubsport è la versione più potente della gamma GTI.

Quello delle Hot Hatch è sempre stato un segmento di mercato che mi ha sempre affascinato, perchè dietro modelli apparentemente comuni ( ma in realtà ad un’occhio esperto risultano subito dei particolari come le pinze dei freni l’assetto ecc..) si celano in realtà delle auto con una notevole potenza ma al tempo stesso quando non si cercano le massime prestazioni possono essere utilizzate tranquillamente per tutti i giorni.

Ultima auto in ordine cronologico che porta avanti questa tipologia è la nuova Volkswagen Golf GTI Clubsport, che dopo la versione GTD e la GTI “normale” va ad innalzare ulteriormente il livello delle prestazioni non solo sul lato dei cv e dei nm della coppia motrice o del classico 0-100 km/h ma anche e soprattutto sul lato dinamico.

Infatti su questa particolare versione di Golf GTI Clubsport ritroviamo alcuni dettagli in esclusiva per lei come ad esempio: le modalità di guida che oltre alle classiche confort, normal e sport si aggiunge la modalità Nurburgring studiata per offrire le massime performances nel  leggendario ” inferno verde”.

Sempre per quanto riguarda la versione GTI Clubsport oltre al differenziale autobloccante a controllo elettronico XDS, si aggiunge anche il differenziale elettro-idraulico multifrizione VAQ.

Capitolo motore si tratta dell’unità 4 cilindri 2.0 TFSI turbo benzina della famiglia EA888 evo4 che per la versione GTI Clubsport eroga una potenza di 300cv e 400 nm di coppia, con questi numeri la velocità massima è autolimitata elettronicamente a 250 km/h, mentre per lo spunto da 0 a 100 km/h ci vogliono meno di 6 secondi. Tutto questo è coadiuvato dal cambio automatico a doppia frizione DSG a 7 rapporti.

Rispetto alla GTI “normale” ci sono 55 cv in più e 30 nm in più, ottenuti grazie ad una maggiore pressione di iniezione del carburante che ora arriva a 350 bar, su un nuovo turbocompressore specifico per questo modello e su un nuovo intercooler.

Capitolo interni, anche qui come da tradizione GTI comprendono le cuciture rosse a contrasto che possiamo ritrovare sul volante, bracciolo e tappetini, oltre alla strumentazione specifica per questo modello.

Esternamente ritroviamo delle grandi prese d’aria che servono a raffreddare sia il motore e sia l’ntercooler, i cerchi il lega da 18″ ma si possono avere anche in opzione quelli da 19″ dai quali si intravedono le nuove pinze freno di colore rosso e con la scritta GTI, posteriormente ritroviamo degli elementi come ad esempio l’alettone posteriore, ed i doppi terminali di scarico cromati.Per concludere la nuova GTI Clubsport eleva ancora di più il piacere di guidare rispetto alla già valida GTI “standard” pur rimanendo una vettura capace di essere usata tutti i giorni come una normale Golf solo che quando si spinge a fondo l’acceleratore le differenze vengono subito a galla!

A proposito dell'autore

Ho una grande passione per il mondo auto/moto mi affascina la tecnica, e amo guidare qualsiasi mezzo purchè abbia un motore!

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: