Sebastian Vettel ammette che Charles Leclerc ha saputo ottenere risultati migliori nonostante una Ferrari non competitiva, ma è determinato a chiudere la sua storia con la Scuderia di Maranello tornando ai suoi livelli.

In conferenza stampa Vettel ha spiegato le ragioni dei risultati diversi fra lui e Leclerc. “Siamo d’accordo sul fatto che la macchina non sia facile da guidare. E certamente la viviamo in modo diverso, perché so che lascerò a breve il team. C’è da dire questo, però: Leclerc riesce regolarmente a tirar fuori il 100% del potenziale della vettura. Io invece faccio fatica, talvolta. Tuttavia, voglio chiudere la stagione tornando a fare quello che so di poter raggiungere”.

Vettel Stewart

Il tedesco, confessa che rimarrà per sempre legato alla Scuderia di Maranello. “La Ferrari avrà sempre un posto speciale nel mio cuore, grazie alla sua storia, grazie a Michael Schumacher. Chiuderò questo capitolo alla fine della stagione ma voglio farlo per bene“.

Vettel spiega quali impressioni ha avuto al simulatore sulla pista di Portimao. “Credo che il circuito sia davvero entusiasmante. Ci sono tanti cambi di pendenza, tante curve cieche. In termini di preparazione ho cercato di trovare qualche on-board, ma ce n’è una quantità molto limitata, almeno tenendo conto di vetture piuttosto veloci. Sono stato al simulatore, penso che questo possa aiutarmi, poi vedremo. Credo che sia bello correre in un circuito nuovo, personalmente non ho mai gareggiato in Portogallo in Formula 1. Penso che addirittura non ho mai corso in Portogallo nella mia carriera, sono stato all’Estoril ma senza gareggiare, dunque sono entusiasta di essere qui”.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: