I piloti della Ferrari hanno espresso stati d’animo differenti dopo le Qualifiche di Gedda, penultima tappa della stagione 2021 di F1.

Le Qualifiche del GP d’Arabia Saudita hanno mostrato quanto poco possa bastare per cambiare radicalmente il corso di un fine settimana di F1. Oltre all’incidente all’ultima curva di Max Verstappen, destinato ad ottenere la Pole Position senza quell’errore, anche in Ferrari la situazione si è ribaltata in fretta. Fino al Q2 Carlos Sainz sembrava essere più a suo agio tra i muretti di Gedda rispetto a Charles Leclerc, finito pesantemente a muro venerdì, poi però un testacoda a Curva 11 ha messo sostanzialmente fine alle Qualifiche dello spagnolo, che ha danneggiato l’ala posteriore quanto basta per rendere la vettura inguidabile. Come spesso accade al sabato, ci ha comunque pensato il monegasco a regalare una prestazione maiuscola, ottenendo un ottimo quarto posto in griglia (che potrebbe diventare terzo se Verstappen dovesse sostituire il cambio). Non sorprende dunque che i due piloti abbiano mostrato stati d’animo ben diversi nelle interviste post-sessione.

“Finalmente ho fatto un buon giro.” – ha detto Leclerc a Sky Sport F1 “Di solito vado forte in Qualifica, ma dopo i problemi del Qatar e qualche sabato in cui ho faticato sono veramente contento di aver messo tutto insieme e di aver fatto una bella qualifica. In partenza bisognerà stare attenti perché sono sicuro che davanti ci sarà un po’ di battaglia per il titolo. Noi dobbiamo provare a passare un primo giro senza problemi, perché poi il passo c’è. Rispetto ai nostri competitor non abbiamo nulla da invidiare in termini di ritmo gara”.

Sainz si è invece detto dispiaciuto per il testacoda che ha rovinato il suo promettente sabato: “Peccato perché sono stato molto veloce nel Q1 e per tutto il weekend, come anche nelle ultime quattro gare. Però un piccolo errore come questo mi è costato tanto. Senza dubbio non sarà facile sorpassare ma sento che domani si potrà rimontare un’altra volta, perché sicuramente accadrà qualcosa. Anche la Qualifica in questo senso è stata diversa dalle solite. Quando sono partito quindicesimo o anche più indietro ho sempre fatto delle belle gare, quindi vado a dormire positivo e pensando che si possa ancora rimontare”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: