Lewis Hamilton ha conquistato la pole del GP di Arabia Saudita, penultimo appuntamento del Mondiale. Verstappen terzo ma finisce a muro. Leclerc seconda fila.

Continua il testa a testa tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Dopo un grande venerdì per l’inglese e la conquista delle libere 3 da parte dell’olandese, è il pilota della Mercedes a conquistare la Pole in Arabia Saudita. Nessuna penalità per lui, sia per il mancato rispetto in regime di doppia bandiera gialla che per l’impeding su Mazepin. Pole n.104 in carriera per Lewis Hamilton. La Mercedes porta a casa una prima fila quasi insperata poiché al suo fianco partirà Bottas.

Mentre dalla terza piazza ci sarà Verstappen, a muro nel finale.

Verstappen stava disputando un ultimo giro da paura, visto il vantaggio di quasi 3 decimi. L’ultima curva gli è stata fatale: una scodata ha fatto sì che la gomma posteriore destra andasse a sbattere contro le barriere. L’olandese ha dovuto parcheggiare la sua Red Bull sul rettilineo e tornare ai box a piedi. Emblematica la testa bassa del pilota.

Una Ferrari a metà

Dopo l’incidente nella giornata di venerdì, Charles Leclerc si riscatta e partirà 4°, mentre Sainz solo 15° dopo essere stato eliminato nel Q2 a causa di un testacoda che ha danneggiato la sua Ferrari. In Top-10 Giovinazzi con l’Alfa.

Un sabato ancora una volta pieno di emozioni e che insegna che è ancora tutto in bilico per il mondiale.

Questa la griglia di partenza del Gran Premio d’Arabia Saudita:

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: