F1 2022 -La grande svolta tecnica, che era prevista per il 2021, causa coronavirus, come già vi avevamo anticipato, verrà posticipata al 2022

per consentire ai team che avevano investito grandi somme di denaro di sfruttare realmente le monoposto prodotte quando ancora non era chiaro se e quando il Campionato del mondo di Formula 1 sarebbe ripartito.

Il budget cap, ossia il limite di spesa imposto dalla FIA, per sviluppare le monoposto verrà comunque introdotto il prossimo anno e ammonterà a 145 milioni di dollari. Un limite di spesa che fino ad oggi non è mai esistito, consentendo di fatto la supremazia di case come Red Bull, Mercedes e Ferrari che non hanno alcun problema di soldi e dispongono di risorse fino a dieci volte maggiori dei team minori.

F1 2021

Quello su cui la Federazione si è preoccupata di fare chiarezza, in questi giorni, é stata l’impossibilità di aggirare le regole. Per avere un quantitativo maggiore di denaro a disposizione per sviluppare le nuove monoposto 2022 i team avrebbero potuto iniziare a fare scorte di pezzi e ricambi per il prossimo anno, sviluppare e produrre quindi parti di monoposto che avrebbero potuto utilizzare anche nel campionato 2021 riuscendo così di fatto ad avere più soldi da investire (nel limite dei 145 milioni) in ottica 2022 quando le regole verranno davvero stravolte, a favore, almeno si spera, di una maggiore competitività tra le squadre, come ci ha dato prova il GP di Monza della scorsa settimana.

Sulla questione si è espresso anche il team principal della McLaren:”Ci sono state conversazioni sulle persone che accumulano scorte quest’anno, senza limiti di budget, per il prossimo anno, per consentirti di spendere di più i soldi del prossimo anno nel 2022.

Zak Brown CEO McLaren Renault

“Penso che la FIA abbia visto che sopraggiungeva questa possibilità ed essendo al di sopra di tutto,  metterà in atto regolamenti per limitare la capacità di spendere molti soldi [ora] per il prossimo anno, per evitare di poter poi spendere i soldi (con cui si sarebbero dovute sviluppare le monoposto 2021] per  un vantaggio nel 2022 “.

Brown ha precisato:

“Non sono a conoscenza di nessuno che lo faccia attualmente e le persone lo faranno nella misura massima consentita”, ha aggiunto.  “Ma ancora una volta, poiché la FIA è al primo posto, non penso che qualcuno sarà in grado di farlo al di fuori dei confini delle regole”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: