Automobili Maggiore ha presentato il suo primo modello: chiamato Maggiore 308M è una rivisitazione in chiave moderna della ben più nota Ferrari 308 GTB.

Nell’ultimo periodo va molto di moda il cosiddetto “Restmod“. Ovvero si prendono modelli storici, iconici o affascinanti e appartenenti al passato, e vengono riportati ai giorni nostri con aggiornamenti moderni e tecnologici. Ecco che l’azienda italiana Automobili Maggiore ha presentato il suo primo modello Restmod, una Ferrari 308 GTB diventata, dopo la spruzzata di giovinezza, la Maggiore 308M.

Maggiore 308M

I cambiamenti sono tanti, alcuni più vistosi, altri più nascosti. Partiamo dall’estetica. Non si notano stravolgimenti, ma gli aggiustamenti apportati alla linea dell’originale 308 GTB si vedono e, a mio avviso, non sono propriamente azzeccati.

Non me ne voglia Gianluca Maggiore, ideatore del modello e fondatore dell’azienda costruttrice, ma quella striscia blu su carrozzeria rossa, nella versione Bold, su entrambi i parafanghi non mi convince molto. Nella versione Classic, beige con linee rosse, sembra sposarsi meglio, ma anche qui vorrei vederla dal vivo. Il modello rimane molto bello e accattivante sia chiaro. Tuttavia, su una Ferrari dall’anima vintage che riesce a farsi valere anche nel 2020, con quel profilo molto basso e quel muso infinito, avrei forse preferito più pulizia di colori.

Maggiore 308M

Clicca qui e iscriviti al gruppo Facebbok ufficiale di newsf1 del mondo automotive!

A tal proposito, la Maggiore 308M abbandona i fari a scomparsa, decisamente affascinanti, e sposa delle luci sottili a led. In difesa di questo modello, tengo a sottolineare che i fari a scomparsa non sono più legali, purtroppo, ai giorni nostri.

Il posteriore è rimasto più conforme all’originale. I fari, anche qui, sono a led e contornati da profili in carbonio.

Spiccano sulla fiancata i cerchi in lega a stella da 17″ di diametro che richiamano gli originali. E’ proprio qui che quest’auto esprime il meglio di sé: le fiancate allargate e i cerchi di maggiori dimensioni, appagano decisamente l’occhio.

Maggiore 308M

L’originale 308GTB è stata rivista anche nel motore. La Maggiore 308M infatti monta il medesimo motore 8 cilindri che arriva a toccare i 300CV, con un incremento della cilindrata da 2.900 a 3100cc. I tecnici di Italtecnica, azienda torinese che ne ha curato la parte motoristica, hanno insomma toccato tutto tranne una cosa: i controlli elettronici. Come sulla Ferrari originale, quest’auto non dispone di alcun controllo alla guida.

Mondo Ferrari in forte movimento, dopo il S-Suv Purosangue, una nuova vita per la 308 GTB.

Maggiore 308M

Anche le finiture e la tecnologia interna sono stati modificati per portarli al passo con i tempi, accanto ad una buona dose di pelle e carbonio.

Insomma, questa Maggiore 308M, Restmood della celebre Ferrari 308 GTB, è un’auto piacevole e un progetto molto valido. Forse qualche eccesso estetico di troppo? Probabile. L’auto rimane comunque molto bella. Sarà realizzata in tiratura limitatissima, su ordinazione, alla modica cifra di 500.000€.

Maggiore 308M

Maggiore 308M

A proposito dell'autore

Sono cresciuto a pane e Formula 1. Le auto sono la mia passione e scrivere articoli mi permette di condividerla con tutti voi. Twitter @ivan_morepower

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: