F1 Williams – Se il team di Grove venisse rilevato completamente, il nome Williams potrebbe abbandonare il circus dopo 43 anni di Formula 1.

L’inaspettata notizia della messa in vendita di Williams ha sconvolto il mondo della Formula 1 come un fulmine a ciel sereno. La crisi della scuderia britannica, già da tempo in difficoltà economica e di risultati, è stata aggravata dalla pandemia globale di coronavirus, che insieme ad altri fattori ha spinto la proprietà a cercare nuovi investitori mettendo in vendita il team.

Il marchio Williams è sempre stato di proprietà dell’omonima famiglia sin dal 1977, quando Frank Williams fondò insieme a Patrick Head un piccolo team indipendente destinato a scrivere pagine di storia della Formula 1

43 anni dopo, purtroppo, potrebbe giungere l’ultima stagione dello storico brand in Formula 1. Claire Williams ha infatti rivelato: “E’ troppo presto per ipotizzare come si chiamerà questa squadra in futuro. Penso che alla famiglia Williams farebbe piacere vedere per sempre il proprio nome in Formula 1. Tuttavia, quello che conta è garantire che questo team abbia un futuro e che possa continuare a gareggiare negli anni a venire.”

Un eventuale acquirente avrebbe quindi la possibilità di rinominare il team a proprio piacimento, specialmente se dovesse rilevare il 100% delle quote.

Claire Williams ha concluso con una riflessione sul padre Frank, che per anni ha rifiutato ogni possibilità di vendere la Williams: “Frank ha sempre messo al primo posto il team, il business e i nostri dipendenti. Esattamente ciò che stiamo facendo in questo momento. Allo stesso tempo, vuole essere il più competitivo possibile. Una delle ragioni principali per cui abbiamo messo in vendita è la volontà di attrarre nuovi investitori per sfruttare al meglio i nuovi regolamenti. Vogliamo che il team sia nelle migliori condizioni per ottenere successi in futuro.”

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: