In questo articolo il 5 volte campione del Mondo, Lewis Hamilton, analizza il rapporto trai due piloti della Ferrari.

Non è di certo un buon momento per Mattia Binotto. Con il nuovo pacchetto aerodinamico portato a Singapore, egli aveva risposto a tutte quelle critiche che l’hanno tormentato da inizio stagione. Ora però è arrivato il momento di domare i due stalloni in pista. Già protagonisti i due piloti in un siparietto durante il GP di Russia, il Team Principal della Rossa ha affermato che non è affatto una situazione facile. Anche Lewis Hamilton ha espresso la sua considerazione sul rapporto tra Charles e Sebastian: “È una situazione interessante. Ovviamente sulla carta Sebastian è il primo pilota, ma ora è in difficoltà. Da un punto di vista esterno, come il mio, credo che stiano mettendo Charles alla pari di Seb per poi farlo diventare prima guida. È un bene per una squadra? No, non credo. Questa però è stata sempre la filosofia della Ferrari”.

Leclerc
Il pilota inglese si rivede in Leclerc durante il Mondiale di F1 2007 quando ad affiancarlo è Fernando Alonso: “Nel 2007 la squadra era tutta concentrata su Fernando. Ovviamente, Fernando era il primo pilota, ma poi a metà stagione è cambiato tutto“.

Ad Hamilton gli è stato chiesto se la faida tra gli alfieri della Ferrari potesse beneficiare la Mercedes. Egli ha risposto così: “No, perché non credo che abbiamo bisogno di aiuto, non è il modo in cui guardo le cose“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: