F1 – La Ferrari ha una caratteristica: i suoi team principal non sono soliti mantenere l carica molto a lungo, fatte alcune eccezioni che chiaramente confermano la regola. Nemmeno Binotto è stato più longevo di altri suoi predecessori, e sebbene sia riuscito dopo due anni di disastri a riportare in auge la Rossa mettendola chiaramente in lizza per il titolo mondiale di F1, non è però riuscito a concretizzare questa possibilità, e a partire dal prossimo anno toccherà a Fredric Vasseur tentare di riportare a casa la coppa dopo 16 anni di lontananza da Maranello.

A proposito di Vasseur, Grosjean ha espresso parole di miele per il suo vecchio amico con cui fecero scintille sia in Formula 3 che in Formula 2, ora chiaramente le premesse per la Formula 1 richiedono più talento ed energia rispetto alle categorie minori, ma Romain è convinto che Vasseur abbia tutte le capacità:

“La Ferrari è una sfida enorme per chiunque – ha riconosciuto Grosjean – ma Vasseur può farcela. Lui e Leclerc sono molto amici e questo aiuta l’ambiente, ma conosce bene anche Sainz. La macchina è buona, nel 2022 è andata meno bene la gestione. Nel 2023 lotterà per il Mondiale“

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: