Il Chief Technical Officer della Red Bull ha affermato che il prossimo anno Ferrari e Mercedes daranno fastidio ai campioni del mondo.

Il 2022 ha consacrato la Red Bull campione del mondo sia nel mondiale piloti, vinto da Max Verstappen, sia in quello costruttori, dominato senza problemi sin da metà stagione. Nonostante un inizio di stagione ricco di difficoltà e all’inseguimento della Ferrari, il team tecnico guidato da Adrian Newey è riuscito a limare i difetti della RB18, tra cui l’elevatissimo peso, trasformandola in una delle vetture più vincenti della storia della F1 grazie alle sue diciassette vittorie in ventidue Gran Premi. Proprio l’ingegnere inglese, intervistato insieme a Christian Horner, ha ripercorso i successi della stagione passata e si è proiettato sul 2023, sottolineando che la Rossa e la Mercedes non staranno a guardare.

Rerd Bull Newey

“Statisticamente la RB18 è stata la nostra miglior macchina e ne andiamo molto fieri.” – ha esordito Newey – “Nel 2021 abbiamo affrontato una lotta per il titolo molto serrata, quindi abbiamo proseguito lo sviluppo della vettura durante la stagione. Quando le risorse sono limitate, continuare ad evolvere la monoposto dell’anno corrente significa limitare lo sviluppo di quella nuova, che era il prodotto di regolamenti inediti. Ci siamo impegnati a porre buone basi per avere un pacchetto competitivo, così da poterlo sviluppare nell’arco della stagione, anche se ciò ha comportato il non essere al top ad inizio campionato. La macchina aveva certamente dei punti deboli ad inizio anno, ma li abbiamo limitati. Nella seconda parte, poi, la RB18 si è dimostrata molto competitiva”.

L’inglese ha poi parlato del 2023, prevedendo una lotta a tre per i titoli mondiali: […] La Ferrari non si fermerà. Risolveranno i loro punti deboli, come i problemi di affidabilità o gli errori a livello strategico, quindi saranno lì in lotta. E poi ovviamente c’è la Mercedes: quest’anno hanno cominciato con una vettura molto lontana dalle prestazioni ideali, ma l’hanno evoluta fino a renderla molto competitiva nelle ultime gare. Sappiamo che Ferrari e Mercedes saranno della partita e che il 2023 sarà sicuramente un anno complicato”.

Foto copertina: Alessandro Martellotta per newsf1.it

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: