Gara spettacolare sulle strade dell’Emilia. Un GP arricchito dalla variabile pioggia che ha da subito fatto sentire il suo tocco, emozioni, incidenti e tanta pressione, anche e soprattutto, sul Campione del Mondo. I nostri voti ai piloti sono serviti.

 

IL MIGLIORE: MAX VERSTAPPEN

Stavolta la vittoria non gliel’ha tolta nessuno. Si è costruito il GP in 500 metri, quelli per arrivare al Tamburello , quelli che sono bastati per dare una spallata ad Hamilton e un segnale al Mondiale. Il terzo posto in qualifica è acqua passata, la gara ha mostrato chi è e cosa sa fare. Poche parole, zero paura. Super Max è a -1 in classifica mondiale. Godiamocelo!

Il pilota della gara: Lando Norris

Al venerdi non sembrava che la McLaren fosse cosi pericolosa,. E invece il pilota inglese tira fuori gli attributi, in qualifica con un tempo da top player, partendo alla grande e sfruttando l’occasione che la SC gli ha conferito, per annullare il distacco da Leclerc, in quel momento secondo. La ripartenza è un fulmine, aiutato da una mescola più morbida e da un carico aerodinamico più basso passa Leclerc e resta secondo fino all’arrivo di Hamilton: il suo team radio è eclatante. Gran terzo posto, sia in pista che nel Mondiale, e applausi.

 

 

Il fortunato: Lewis Hamilton

Ai nostri voti ai piloti risulta un pò noiosa come cosa, ma siam sempre qui: Hamilton perde la testa della gara per una grande manovra di Max, tenta di stargli dietro ma l’olandese ha più passo. Resta in stallo, fino a che non commette un errore che non gli vedevamo commettere da molto tempo. Gara rovinata? Si, forse. Ci pensa la bandiera rossa a risistemare le cose, anzi ci pensano il suo compagno e il suo futuro compagno. Da ottavo a secondo per lui è quasi facile. Solo Max sarà irraggiungibile, ma quello a cui abbiamo assistito oggi è stato un calo di tensione del pilota migliore ancora in circolazione, e la Dea Bendata che gli da una mano ancora una volta.

La sorpresa: Valtteri Bottas

Chi ha mai detto che le sorprese sono positive? In questo caso, molto negativa. Per il distacco beccato in qualifica, per non essere riuscito ad entrare in nessuna lotta, per essersi fatto buttare fuori da chi lo sostituirà il prossimo anno. No in realtà qui non c’entra nulla, è stato uno spiacevole episodio. Ma da lui ci saremmo aspettati che non si fosse proprio trovato li.

Charles Leclerc: 9

Non fosse stato per la bandiera rossa avrebbe festeggiato un secondo posto davvero niente male. E invece arriva quarto, ai piedi del podio, con il retrotreno di Norris negli occhi e l’odore della vernice della Mercedes di Hamilton. Parte benissimo, fa fuori Perez, si mette dietro il duo di testa che però va tanto tanto veloce. Nel frattempo succede di tutto e si ritrova il demonio Norris che lo tallona, lo passa e lo tiene dietro. A volte anche senza DRS, con una Ferrari in assetto da bagnato che proprio non ce la fa ad avere quello spunto in più. Il lavoro è tanto ma i piloti ci sono, lui e Carlos.

Carlos Sainz: 8,5

Parte 11esimo, arriva 5o. In mezzo alcuni errori che gli hanno fatto perdere tempo e una SC che gli ha detto bene. Ma tutto sommato una bella gara dello spagnolo che ancora deve prendere le misure alla sua Ferrari, ed in questo caso le ha prese sulla pioggia, cosa che gli avrà dato una notevole dote di fiducia personale. Certo, ad un certo punto sembrava ci fosse il padre al volante.

Lance Stroll: 7

Con la pioggia, Lance si esalta. Certo parlare di esaltazione per un 7o posto è strano, ma considerando la fine che ha fatto Vettel e il fatto che la Aston Martin non è una Mercedes ricolorata, quanto più una brutta copia di un qualcosa di ben funzionante, il ragazzo può dirsi soddisfatto. Anche perchè, ribadiamo, dov’è finito Vettel?

Kimi Raikkonen: 7

Kimi c’è, sempre. Quando fuori si scatena il caos, lui si estrania e guida come se stesse accompagnando la moglie a fare shopping con la Stelvio. Non fa errori e si ritrova con un bel 9o posto e punti classifica che non fanno mai male.

Antonio Giovinazzi: 6,5

Lasciamo lo spazio che trova il giro di qualifica rovinato da Mazepin, cosi come anche il problema a cui un pò troppo frettolosamente l’Alfa lo ha richiamato. Ma fino a quel momento è stato l’ombra del suo compagno di squadra ben più blasonato e non ha nemmeno un pò sfigurato.

Esteban Ocon: 6,5

Porta a punti una Alpine opaca, non solo per la vernice. Ha il merito di essere più veloce di Alonso, roba mai facile.

Daniel Ricciardo: 6

Anonimo. Mentre il suo compagno fa il bello, il brutto e il cattivo, lui non da emozioni, non si esalta, proprio quando sarebbe servito viste le condizioni di gara oggi. Il piazzamento è più un demerito degli altri, che suo.

Pierre Gasly: 6

Alti e bassi, sale e scende di classifica a seconda della gomma che mette. Paga una brutta scelta di partire con le Rain, si riprende con le Intermediate ma le SC lo aiutano a recuperare i vari errori. Finisce con un buon piazzamento, ma ad inizio weekend si parlava di posizioni diverse.

Fernando Alonso: 5,5

Weekend senza gioie, non riesce a trovare il feeling fin dalle qualifiche. Per entrare al meglio nei nostri voti ai piloti, si attendono giornate migliori.

 

Yuki Tsunoda: 5,5

Mick Schumacher: 5,5

Sebastian Vettel: 5

Nikita Maze(s)pin: sv

Nicolas Latifi: sv

Lo strano: Sergio Perez

Quella che doveva essere la sua gara, l’ha trasformata in una sofferenza interminabile per Horner. Non si può fare una qualifica del genere e cosi tanti errori in gara. Forse subisce la pressione del top team, ma bisognerà capire presto che versione di se stesso è.

Il peggiore: George Russell

Fosse stata una valutazione della gara, gli avremmo dato un bel 7,5 fino all’incidente. Poi il botto con Bottas e il gesto di andare dal tuo avversario a ringhiargli contro quando è ancora in un auto semidistrutta, quando poi l’incidente l’hai provocato proprio tu. Saremo politicamente scorretti, ma il dito che ti ha mostrato Bottas te lo sei meritato; bastava fare l’uomo, accertarsi che intanto tutti stessero bene e poi analizzare chi ha colpe o no. Va bene l’adrenalina, ma non si giustifica questo tipo di comportamento.

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: