Il concept della casa automobilistica svedese potrebbe raggiungere l’incredibile soglia dei 500 km/h e demolire il record della Bugatti Chiron.

Nel 1994 Christian von Koenigsegg fondò ad Ängelholm il marchio di vetture sportive che in un quarto di secolo ha stracciato numerosi record in quanto a performance estreme. L’obiettivo del costruttore scandinavo era quello di partorire delle auto che potessero regalare emozioni uniche, grazie ad un telaio superleggero ed una potenza fuori dal mondo. Con lo stesso spirito è nata la Koenigsegg Mission 500, un missile che potrebbe battere la Bugatti Chiron e riuscire a far schizzare il contachilometri all’incredibile soglia dei 500 km/h.

Koenigsegg Mission 500La Koenigsegg Mission 500 si è messa in mostra già all’edizione 2019 del Salone di Ginevra con il nome Jesko. L’ultimo gioiello della Casa di Ängelholm, nella versione limitata Track Edition, ha svelato la nuova trasmissione LST (Light Speed Transmission) a 9 rapporti, vero fiore all’occhiello del marchio Koenigsegg. L’hypercar svedese è una scheggia spinta da un propulsore V8, posizionato al centro, capace di sprigionare 1.600 CV di potenza bruta. Le sospensioni sono a schema Triplex per tenere incollata la vettura al suolo anche alle velocità più elevate.

La Koenigsegg Mission 500 presenta tutte le caratteristiche tecniche per demolire l’attuale record dei 482,5 km/h della Bugatti Chiron Super Sport 300+, ma per farlo dovrà essere sottoposta al medesimo test drive dell’auto francese. La Mission 500 dovrà accelerare sino al raggiungimento dei 500 km/h, frenare, invertire la marcia e raggiungere nuovamente i 500 km/h. Il mostro svedese potrà contare sul sistema a frizioni multiple che permetterà alla vettura di effettuare dei cambi di marcia velocissimi. In bocca al lupo al temerario pilota che guiderà la Mission 500 al limite massimo!

A proposito dell'autore

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 🏆 Formula E ⚡️ Automotive 🖊️ FIA Accredited. Follow me: Twitter | Linkedin

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: