Secondo dei quattro giorni del primo test pre-stagionale al Circuit de Barcelona-Catalunya: sulla SF90 ha ufficialmente debuttato Charles Leclerc, che aveva già effettuato due giri nel corso del filming day di domenica. Per il pilota di Monaco della Scuderia Ferrari Mission Winnow un totale di 157 giri, 73 al mattino, altri 84 nel pomeriggio. Charles è salito in macchina alle 9 in punto, ma a causa di una bandiera rossa quasi immediata ha dovuto attendere circa mezz’ora per poter scendere in pista.

Passo costante. Leclerc ha iniziato la giornata di lavoro prendendo rapidamente confidenza con la SF90 girando con un passo costante, utile agli ingegneri per valutare diversi parametri della monoposto in configurazione gara. Charles ha fatto segnare il proprio miglior tempo, 1’18”247, poco prima della pausa pranzo.

Leclerc soddisfatto. Queste le prime parole del pilota monegasco al termine delle prove: “Sono molto contento del bilancio di questa giornata. Nonostante alcune bandiere rosse siamo riusciti a completare il programma previsto e a percorrere 157 giri nei quali abbiamo raccolto tanti dati utili. A livello di sensazioni mi sono trovato bene da subito sulla SF90 e devo dire che mi sono divertito parecchio. L’emozione? C’è sempre quando sali su una Ferrari, ma oggi l’ho messa da parte poiché il lavoro da fare era tanto. Speriamo di proseguire così anche nei prossimi giorni, perché è necessario massimizzare le poche occasioni disponibili per effettuare prove in pista”.

Ritorna Vettel. Il primo test pre-stagionale prosegue a Barcellona fino a giovedì. Domani al volante della SF90 tornerà Sebastian Vettel che per la giornata conclusiva lascerà nuovamente la monoposto a Leclerc. La settimana prossima, sempre sulla pista spagnola, sono previsti gli ultimi quattro giorni di prove prima del via della stagione, in programma in Australia il 17 marzo.