Formula 1 – Tecnica Focus nuova Ala Ferrari

Da qualche anno il regolamento di Formula 1 impone una sezione neutra al centro dell-ala anteriore. Questa sezione che in teoria non genera carico (in realtà quando questo profilo viene inclinato, come capita in situazione di assetto rake, genera comunque deportanza) ha la sua funzione principale nel generare un vortice fondamentale per il controllo di tutti i flussi che poi scorreranno sotto ed attorno alla vettura. Il vortice generalmente chiamato come il profilo, Y250, lavora in tandem con l’altro vortice che si genera vicino al bordo di uscita dell’ala e a quello creato dai profili installati sulle bandelle. Se il vortice Y250 ha il compito di “sigillare” il fondo, gli altri due gestiscono principalmente le ruote, che sono il vero incubo degli aereodinamici, scombinando i flussi e comportandosi in maniera poco prevedibile.

 

La Ferrari sta quindi sviluppando l’ala anteriore, che presenta ora un soffiaggio in meno, uno sviluppo dei generatori di vortici di estremita’ diverso {in verde nel video} ed un accenno di ondulazione proprio in prossimita’ dell’attacco al profilo neutro. Queste modifiche, piu’ che generare carico avranno il compito di pettinare i flussi, che negli anni in cui la RedBull dominava erano i protagonisti principali dello sviluppo delle monoposto, oggi parzialmente oscurati dallo sviluppo importante dei motori ibridi.

Di Werner Quevedo

Share Button