Mark Webber parla del periodo complicato per la Ferrari. Oltre ad una vettura non competitiva c’è la posizione scomoda dei due piloti.

Se il destino del tedesco della Ferrari Sebastian Vettel è ormai deciso, e lontano da Maranello, annunciato il suo approdo in Aston Martin nel 2021, per il monegasco Charles Leclerc la storia è ben diversa. Il giovane pilota di soli 22 anni, nativo del Principato, ha un contratto con la Ferrari fino al 2024. Ma guardando a quando sta avvenendo nella scuderia italiana, la sua permanenza nel team italiano, fino alla scadenza del contratto, non è così scontato. Almeno stando alle parole dell’ex pilota di F1 Mark Webber.

Secondo l’ex pilota della Red Bull, un aspetto da tenere in considerazione è fin quando il pilota monegasco possa resistere in una situazione così precaria. La stagione attuale, infatti, vede la peggior Ferrari degli ultimi anni, in estrema difficoltà su più fronti, e non solo sulla power unit. E’ evidente che l’aspirazione del ferrarista sia quella di conquistare la corona iridata. Ma è altrettanto chiaro che ciò non sarà possibile nel corso di questa stagione. E non è nemmeno detto che la stagione 2021, causa regolamenti che vedranno il congelamento degli sviluppi di alcuni componenti, possa vedere una Ferrari finalmente competitiva.

 

David Coulthard

David Coulthard

 

Sto guardando con attenzione Leclerc, sono molto interessato a capire come evolverà la sua storia con la Ferrari. All’inizio il rapporto è sempre all’insegna della serenità, ma se il percorso dovesse essere così precario allora non sarei stupito che la relazione possa terminare“. Queste le parole dell’australiano a Channel 4.

Webber sottolinea, infatti, che oltre alle pressioni nel guidare una rossa, non avere tra le mani un mezzo che possa garantirgli la vittoria, possa generare ancor più tensione. Pertanto, il destino di Leclerc resta incerto e tutto da inquadrare.

A proposito dell'autore

Cresciuto nel mito di Schumacher e della "rossa", appassionato di F1 e di motori, Copywriter e Marketer. Follow me: Linkedin: @Michele Cozzola

Post correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: