Con il Gran Premio di Ungheria si è chiusa ufficialmente la prima parte del mondiale 2019, con i team che disporranno ora di 3 settimane per fare il punto sulla situazione. Tempo dunque di bilancio anche per i piloti, con Hamilton, Verstappen e Vettel che ieri nella consueta conferenza stampa post gara hanno rilasciato alcune interessanti dichiarazioni sulla loro prima parte di stagione. 

Classifica piloti e costruttori

Una domanda piuttosto interessante è giunta dal giornalista Daniel Majer, il quale ha chiesto ai tre piloti di darsi un voto in base alle performance e ai risultati raggiunti. “Cinque– ha prontamente risposto Sebastian VettelNon sono felice della prima metà. Fatico molto con la macchina per estrarne il massimo potenziale. Ovviamente vogliamo estrarre di più dalla vettura, ma sento che posso fare un lavoro migliore nella seconda metà del campionato. Inoltre cinque è il mio numero” ha concluso Vettel, riconoscendo le tante difficoltà incontrate in questa prima fase di stagione.

Vettel Hamilton Verstappen

Max Verstappen ha preferito invece non rispondere a questa domanda, mentre più generoso è stato Lewis Hamilton, autore di una grande stagione rovinata solamente dall’errore nella gara pazza di Hockenheim: “Direi 8.8, 8.9”. Incitato dalla platea a un voto più alto, il cinque volte iridato ha replicato: “Se non fosse per l’ultima gara, sarebbe sicuramente più alto. Penso però che sia sempre una cosa positiva darsi un voto più basso, perché così ci si spinge di più. Sicuramente è stato il nostro miglior inizio di stagione, ma ci sono ancora aree sulle quali continuiamo a lavorare”. 

Il momento caldo della conferenza è stato però raggiunto quando a Vettel è stato chiesto se vorrebbe rivedere Fernando Alonso in Formula 1. Tra il pilota tedesco e il campione spagnolo non è mai corso buon sangue, con Alonso che spesso ha etichettato Vettel come un pilota di classe inferiore in grado di vincere solo con l’astronave Red Bull. Il quattro volte campione del mondo non aveva però mai replicato agli attacchi dello spagnolo, almeno fino a ieri: “Se dovesse tornare in F1? Sinceramente non mi interessa proprio” ha tagliato corto Vettel.

Alonso Vettel

Il tedesco incalzato però dai giornalisti ha colto l’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Non capisco il perché, ma penso di non essergli mai andato a genio. Dal mio punto di vista, posso dire che lo rispetto come pilota, per quello che ha conquistato nel passato e per la sua voglia di correre e mettersi in competizione attuale. Non so cosa farà, ma io sono concentrato solo su me stesso” ha concluso poi il ferrarista in merito al grande rivale dei suoi mondiali. 

 

Non resta che vedere se Fernando Alonso replicherà a Vettel, anche se ieri pomeriggio con un tweet ha fatto i complimenti alla grande lotta in pista tra Verstappen e Hamilton, ringraziandoli per lo show. Che sia già questo il suo modo di rispondere a Vettel, ignorandolo completamente?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: