La McLaren è pronta a difendere il terzo posto nel costruttori in vista del Gran Premio d’Ungheria. 

In una pista dove la Ferrari sembra essere favorita rispetto alla McLaren, gli uomini del Team color papaya non si danno di certo per vinti. Il Team di Woking, infatti, viaggia sull’onda dell’entusiasmo dovuta al buon risultato raccolto nel GP di Silverstone, dove Norris e Ricciardo hanno terminato la gara in quarta e quinta posizione. L’obiettivo principale resta dunque quello di mantenere il terzo posto nel campionato costruttori in vista della pausa estiva.

Lando Norris si è mostrato parecchio entusiasta in vista della tappa ungherese nonostante alcune perplessità, complice qualche dolce ricordo. Proprio qui, infatti, il pilota della McLaren esordì ufficialmente in F1 quattro anni fa disputando una sessione test. “Non vedo l’ora di tornare in Ungheria” ha commentato il britannico. “Ho bei ricordi di questa pista, visto che è dove ho vissuto il mio debutto ufficiale nel 2017. Abbiamo avuto una buona stagione fino ad ora, ma l’Hungaroring potrebbe essere un tracciato difficile per noi. Sappiamo che sarà difficile battere la Ferrari, ma daremo tutto per continuare ad allungare in vista della seconda metà di stagione”.

Daniel Ricciardo, invece, che qui vinse nel 2014 dopo una gara spettacolare, ha sottolineato quanto sarà importante la qualifica questo weekend. “Quella di Budapest è una delle mie piste preferite, sulla quale ho anche vinto in passato. Si tratta di un circuito molto stretto e tecnico, dove la macchina richiede molta deportanza, ma tutto questo rende la gara molto adrenalinica. Parliamo di una pista per veri piloti. I sorpassi qui sono difficili, dunque lavoreremo sodo per massimizzare le nostre prestazioni nella giornata di sabato, in modo da renderci la domenica più facile. Come al solito, l’obiettivo principale resta quello di ottenere più punti possibili per il costruttori”.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: