Fiat 500, il futuro parla elettrico

Nelle fabbriche torinesi di Mirafiori sono cominciati i lavori per rendere possibile la realizzazione della Fiat 500 elettrica a partire dal 2020. John Elkann in persona, presidente del Gruppo FCA, ha annunciato che la produzione inizierà nei primi mesi del prossimo anno. La Fiat 500 elettrica rappresenterà l’occasione per il gruppo italiano di lanciarsi, finalmente, sul mercato delle EV.

Stiamo lavorando a una piattaforma centrata su sistemi di guida assistita in autostrada, la cui prima applicazione sarà sulle vetture del brand Maserati – ha dichiarato Elkann Nei prossimi 20 anni dovremo ridisegnare il settore, una grande opportunità per FCA e le aziende della filiera”.

Il look del modello della 500 elettrica sarà rivisto (rispetto alla Fiat 500e venduta oggi in America) per permettere l’alloggio alle batterie elettriche, garantendo spazio ai passeggeri e volume di carico nel bagagliaio. Naturalmente la produzione dell’attuale gamma, in parallelo e dopo un indispensabile aggiornamento, continuerà ad essere creata a Tichy in Polonia.

Il modello elettrico rappresenterà una possibilità in più per i clienti che vorranno usufruire della tecnologia delle batterie al litio, vantaggiose per l’ambiente e per il portafogli. Il prezzo di listino potrebbe essere sui 30.000 euro, ma poi addio ai costi del carburante. FCA, infine, investirà 5 miliardi di euro in Italia, fra il 2019 e il 2021, allo scopo di finanziare 13 fra nuovi modelli, aggiornamenti e modelli a basso impatto ambientale con motorizzazioni ibride o elettriche.

Davide Russo

I believe that everyone has a calling, motorsport is my true passion! Addicted to Formula 1 ? Formula E ⚡️ Automotive. Follow me: Twitter | Linkedin