Come di consueto, il Team Principal della Mercedes ha indicato la Red Bull come la scuderia da battere il prossimo weekend a Monte Carlo.

Dopo la vittoria della Mercedes a Barcellona, la F1 si prepara per uno dei fine settimana più attesi ed amati dell’anno: quello del GP di Monaco. Le strade del Principato saranno teatro del quinto appuntamento della stagione 2021, che fin qui è stata all’insegna della lotta tra il team campione del mondo e la Red Bull. I piloti di punta delle due scuderie, Lewis Hamilton e Max Verstappen, hanno fin qui sbaragliato la concorrenza, ottenendo rispettivamente tre ed una vittoria. Se ad inizio stagione la combinazione tra la RB16B e l’olandese sembrava avere un vantaggio sulla W12 e l’inglese, a Portimao e Barcellona questi ultimi hanno avuto la meglio in maniera convincente. Nonostante ciò, il Team Principal della scuderia anglo-tedesca, Toto Wolff, ha di nuovo voluto spostare l’attenzione sui rivali per il titolo, indicandoli come favoriti per il GP di Monaco.

Queste le parole dell’austriaco nella sua consueta preview del Gran Premio: “Le prime gare della stagione ci hanno regalato sia lotte corpo a corpo che battaglie strategiche per la vittoria. Il weekend del GP di Spagna è stato tutt’altro che perfetto per noi e ci sono molte cose da imparare, ma nonostante tutto ottenere un primo e terzo posto dopo essere stati secondi e quarti al primo giro rappresenta davvero un grande risultato, di cui possiamo andar fieri. Adesso è il turno di Monaco: è davvero una gara speciale e ci è mancata tantissimo lo scorso anno, quindi non vediamo l’ora di tornare in azione sulle strade di Monte Carlo! E’ un weekend davvero unico ed intenso per i piloti ed i team, e non c’è margine d’errore. Ti mette il fuoco sotto al sedere, e questa sfida ci piace!”.

“Il circuito di Monaco…” – ha proseguito Wolff, entrando più nel dettaglio del prossimo weekend – “…necessita di alto carico e sappiamo che questo è un grande punto di forza della Red Bull. Sono stati molto veloci nel terzo settore di Barcellona, e spesso questo è presagio di grandi performance a Monaco. Perciò ci avviciniamo a questo weekend con la consapevolezza che sia la Red Bull il team da battere, ma sapendo al contempo che dovremo affrontare anche altre scuderie. Però, come in generale questa stagione, ci sta piacendo l’inseguimento. L’ultima volte che abbiamo corso a Monaco era passato poco dopo la scomparsa di Niki. Perciò anche quest’anno lui sarà nei nostri pensieri”.

A proposito dell'autore

Post correlati

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: