F1 Tecnica – Dopo Baku, la tappa del Mondiale di F1 è il circuito Paul Ricard, nel sud della Francia. Se molti team oramai sono concentrati sul 2022, i top 4 invece portano novità (sebbene molto piccole) cercando di vincere la sfida diretta Mercedes-Redbull e Ferrari-Mclaren.

I lteam del Cavallino porta una nuova ala, con un marciapiede (vortex generator) più ampio e una struttura dei flap diversa, nella zona la cui incidenza può essere cambiata manualmente dai meccanici ai box,

evidentemente per gestire meglio l’outwash davanti alla ruota anteriore; prove comparative tra le due ali, con dei tubi di pitot (strumenti di misura della velocità dei flussi) disposti davanti alla ruota posteriore, nella parte superiore del fondo.

Ferrari modifica anche l’endplate dall’ala posteriore, tagliando parte della bandella

Mclaren risponde con delle alette sulla parte anteriore del telaio, simili a quelle già usate dalla Ferrari, ma meno elaborate.

Altra modifica alla bandella dell’ala posteriore, che acquisisce degli slot orizzontali nella parte bassa, a specchio di quelli che si trovano già al bordo inferiore della parte alta.

Se nelle ultime gare Ferrari è sembrata superiore al team Arancione, Norris e Ricciardo sperano che il layout della pista e queste nuove modifiche possano ribaltare la situazione

Articolo F1 Tecnica dell’Ing. Werner Quevedo

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: