Il meteo prevedeva pioggia per la gara di F1 al Paul Ricard ed il cielo non smentisce questa ipotesi: un grande acquazzone si è abbattuto sul tracciato francese negli ultimi minuti.

Meteo France sbaglia raramente e quanto previsto si sta verificando anche ora al Paul Ricard, dove la pioggia è scesa copiosamente a poche ore dal via del GP di F1. Mentre ci recavamo in pista, alcune gocce hanno ricoperto l’asfalto del tracciato, per poi trasformarsi in un violento temporale che ha creato un vero e proprio effetto notte. La temperatura dell’asfalto è scesa a 25,8 gradi, mentre quella dell’aria è di 23,5 gradi.

Il Gran Premio di Francia è uno dei meno amati dai tifosi a causa dello scarso divertimento a cui si è assistito nelle due edizioni del 2018 e del 2019, dove Lewis Hamilton e la Mercedes hanno fatto una gara a parte. Oggi potrebbe essere la gran giornata di Max Verstappen e della Red Bull targata Honda, autori della seconda pole stagionale dopo quella del Bahrain e grandi favoriti visto il passo gara messo in mostra venerdì. La pioggia potrebbe portare molti colpi di scena, ma sappiamo quanto sia Verstappen che Hamilton siano forse i migliori anche in condizioni di scarsa aderenza. Visto l’asfalto appena rinnovato su gran parte della pista, in caso di stop della perturbazione il tracciato potrebbe asciugarsi molto in fretta, per cui c’è ancora da attendere per capire se la gara sarà bagnata o meno. A breve scatterà la corsa di Formula 3, categoria in cui tutte le vetture hanno optato per gomme da pioggia.

 

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: