Il cielo sopra la pista tedesco è coperto di nubi ed inizia a scendere anche una leggera pioggerellina.

Il meteo è un arma in più per i rivali della Ferrari

Giornata delle qualifiche ad Hockenheim che, come previsto, potrebbe pesantemente essere influenzata dalle condizioni meteorologiche. Attualmente, la temperatura dell’aria è di 22 gradi, mentre quella dell’asfalto di 28. Si tratta di medie quasi dimezzate rispetto al caldo soffocante delle libere di ieri e del giovedì, con la Ferrari che si era trovata a meraviglia sia in simulazion e di qualifica che nei long-run sul passo gara.


In questa stagione, non si è mai assistito a delle qualifiche bagnate, con l’acqua che non ha mai fatto la propria apparizione nemmeno in gara. L’ultima volta che durante un Gran Premio ci sono state delle condizioni difficili è stato proprio qui in Germania la passata stagione e ad approfittarne furono Lewis Hamilton e la Mercedes dopo l’incidente di Sebastian Vettel.

Nella mattinata odierna scatteranno le prove libere 3 alle ore 12, con qualche gocciolina di pioggia che ha già iniziato a scendere nel paddock tedesco. Questo potrebbe ribaltare totalmente i valori in campo, con la Ferrari che ha storicamente sofferto il bagnato nelle ultime stagioni.
Da tenere d’occhio anche la Red Bull targata Honda, in difficoltà ieri ma che ha in Max Verstappen l’arma in più quando ci sono condizioni difficili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: