Secondo in Gran Bretagna, secondo in Ungheria. Lando Norris, con la sua McLaren, ad andare a podio ci ha preso decisamente gusto. Il britannico si è ritagliato anche all’Hungaroring una gara da incorniciare finendo meritatamente alle spalle del solo Max Verstappen. Soddisfazione anche per Oscar Piastri che ha accarezzato anch’egli per un ampio tratto di Gran Premio il sogno podio ma ha poi ottenuto un pur onorevolissimo quinto posto.

Insomma, la McLaren si conferma una delle forze del campionato e, dopo un avvio stentato nei primi Gran Premi di Formula 1 , sembra ora avere trovato il passo giusto per arrivare lontano.

Dalla foga, Norris, nello stappare la bottiglia dello spumante, ha danneggiato il trofeo di Verstappen. “Se Max si ritira forse abbiano chance di vittoria- ha esordito Norris scherzando – al momento siamo soddisfatti dei progressi che abbiamo fatto, a volte abbiamo fatto fatica a superare il Q1 ma ora lottiamo per pole e podio. Per ora ci accontentiamo e il nostro momento arriverà più avanti nel corso dell’anno”.

Dopo avere ringraziato i tifosi per il sostegno che gli hanno dato e continuano a dargli, Norris si toglie un sassolino dalla scarpa: “ci dicevano che eravamo scarsi perché avevamo lavorato male, sono felice di dimostrare che la gente si sbaglia a pensare così, tutti in fabbrica hanno fatto un lavoro straordinario”.

Pur un po’ deluso , Piastri si gode il quinto posto più che meritato. Ma, a giudicare dalla corsa disputata in Ungheria, la zona podio sembra essere ampiamente alla sua portata. “Ho lottato duramente, peccato – dice con riferimento al mancato podio che aveva accarezzato per ampi tratti della gara – ma la prossima settimana ci riproverò”.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: