Il tedesco ha ribattezzato la monoposto 2020 con un nome simpatico come fa da sempre. Vettel ha chiamato la SF1000 Lucilla, dichiarando di averlo scelto senza l’aiuto dei meccanici.

Sebastian Vettel ha deciso e la sua nuova monoposto si chiamerà Lucilla. Questo il nome con cui il quattro volte campione del mondo ha ribattezzato la Ferrari SF1000, vettura che farà il suo debutto domenica in Australia. ”Stavolta non l’ho scelto insieme ai meccanici” – commenta Seb. ”Semplicemente mi piaceva questo nome ed ho deciso di darlo alla mia macchina. Speriamo porti fortuna”. Riuscirà Lucilla ha regalare il mondiale tango agognato a Vettel? Da domenica inizieremo a vederci chiaro, ma la sensazione è che il tedesco sia piuttosto motivato a far bene.

Successivamente il discorso in conferenza stampa si è spostato sullo sviluppo fatto alla vettura durante i test: ”Le prove invernali hanno dei lati positivi, ma finalmente capiremo a che livello siamo. La macchina è un passo avanti rispetto allo scorso anno, ma è lo stesso anche per i nostri avversari. Per quanto riguarda la pista di Melbourne devo dire che mi piace. Credo che sia il posto giusto dove cominciare”.

Vettel qui si è imposto in ben tre occasioni: nel 2011 con la Red Bull, per poi ripetersi con il Cavallino nel 2017 e nel 2018. La passata stagione il risultato fu purtroppo negativo, con un minuto di ritardo dalle Mercedes ed entrambe le Ferrari giù dal podio.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: