Nel Filming Day di ieri all’Autodromo brianzolo, la Ferrari ha provavo l’ala posteriore a basso carico non utilizzata a Miami.

Nella giornata di ieri la Ferrari ha completato il secondo dei due Filming Day a disposizione nella stagione 2022, percorrendo con Charles Leclerc i 100 Km permessi dal regolamento sul tracciato di Monza. Oltre ad aver realizzato le classiche attività promozionali per gli sponsor, la Rossa ha sfruttato il Filming Day, come legittimamente fanno tutte le scuderie, per provare alcune novità tecniche.

Le pochissime fotografie giunte da una Monza blindata in occasione di questo test mostrano infatti che sulla F1-75 è stata provata l’ala posteriore a basso carico, che ha un cucchiaio meno accentuato rispetto a quella portata negli ultimi Gran Premi. Si tratta dell’ala non utilizzata a Miami a causa delle condizioni del tracciato, e che sul tracciato brianzolo è stata comparata con quella convenzionale. Questo particolare giustifica anche l’insolita scelta di Monza come circuito in cui effettuare un Filming Day. La Ferrari ha inoltre abilmente evitato di mostrare il mainplane dell’ala posteriore nell’unica foto ufficiale pubblicata sui propri profili social. Per il resto, non c’è evidenza che la Scuderia di Maranello abbia sperimentato particolari novità in altre aree fondamentali come il fondo o le pance.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: