F1 – Non si placa la propaganda di Mattia Binotto: la chiara intenzione del Team Principal della Ferrari, che non teme il chiamare costantemente in causa la FIA attraverso le sue dichiarazioni alla stampa, è quella di porre l’attenzione sul famoso budget cap, elemento di fondamentale importanza nello sviluppo delle vetture di quest’anno.

Come noto, la Red Bull ha già introdotto nei Gran Premi precedenti alcune importanti novità tecniche, la maggior parte delle quali atte a diminuire il peso complessivo della vettura. I risultati sono stati notevoli, e il team di Christian Horner è riuscito a ridurre considerevolmente il divario che separava la RB18 dalla Ferrari nelle due classifiche iridate.
L’inerzia delle ultime gare ha dato grande fiducia a Verstappen e Perez, che ora possono disporre di una vettura superiore alla Ferrari F1 -75 di Maranello.

Proprio dalla casa del Cavallino, però, fanno sapere come la situazione sia totalmente sotto controllo e come, nonostante le ultime opache prestazioni, il quadro oggi delineabile in griglia fosse stato ampiamente preventivato dagli stessi uomini Ferrari nella pianificazione della stagione 2022.
I tecnici della Rossa hanno pazientato nell’introduzione di nuovi componenti mirando ad una migliore comprensione della monoposto, al fine di poterne sviluppare i punti deboli nella più efficace (ed economica) maniera possibile. Ed è qui che la questione budget cap si fa spinosa: la paura di Binotto è che Red Bull possa, senza gli adeguati controlli da parte della Federazione, proseguire imperterrita nello sviluppo della sua vettura, fregandosene dei limiti imposti dal regolamento. Limiti sui i quali la Ferrari ha pianificato tutto il suo programma di ricerca e sviluppo.
In Ferrari considerano il budget cap uno strumento di fondamentale importanza per l’economia della Formula 1, e ritengono assolutamente infondate le voci secondo cui un efficace controllo delle spese delle scuderie sia alquanto complicato.
Certi della più impegnata collaborazione da parte degli organi di controllo della Formula 1, la Scuderia prosegue la sua marcia verso il Gran Premio di Spagna, con molta probabilità il più atteso da inizio anno per quanto riguarda gli aggiornamenti delle macchine.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: