Binotto – La Formula 1 dal 2025 sarà totalmente rivoluzionata. Le Power Unit funzioneranno al 100% con carburanti sostenibili.

Il passaggio dai V8 agli ibridi generò grande entusiasmo. Ma ciò a cui assisteremo nel 2025, andrà ancora oltre il cambiamento. La sostenibilità rappresenterà il fulcro della nuova Formula 1. E la notizia che le Power Unit funzioneranno al 100% con carburanti sostenibili, hanno già riscontrato grande successo.

In molti paesi si ha già l’E10, che contiene il 10% di bioetanolo, distillato da materiale vegetale. L’anno prossimo anche la F1 adotterà questo carburante per poi prendere l’iniziativa di passare a carburanti sostenibili al 100%.
Mattia Binotto, team principal della Ferrari, sentito da Motorsport.com insieme al suo partner per i carburanti di Formula 1 István Kapitány, sono molto entusiasti di questo “grande affare”.

“È certamente un grande affare” -ha detto Binotto – “È essenziale che la Formula 1 diventi sostenibile per il suo percorso. Essendo stata sempre una piattaforma di innovazione, non solo per prestazioni, affidabilità e tecnologia, può essere innovazione anche per la sostenibilità. Il full electric non è l’unica soluzione. Crediamo che ci siano altre soluzioni come l’ibridazione con carburanti completamente sostenibili”.

Ferrari power unit
Ferrari power unit

Il rombo dei motori mascherato dall’innovazione?

Sin dal passaggio all’ibrido, i fan hanno subito lamentato il suono del motore meno impattante. Quanto la nuova innovazione può cambiare anche questi parametri?

“Penso che non sarà visibile dall’esterno – afferma ancora Binotto a riguardo – Quando si è passati dal V8 al V6 ibrido, il suono è cambiato. Ma se si guarda la forma delle auto non credo che per i fan fosse cambiato molto. E se si considera la power unit che abbiamo oggi, ibrida, ad altissima efficienza termica, non credo che i fan ne siano pienamente consapevoli, e penso che toccherà ancora a noi spiegare ed enfatizzare i risultati sui carburanti sostenibili.

Quindi, in termini di cambiamento, penso che per i tecnici, le squadre, i produttori di power unit, sarà un grande cambiamento e una grande sfida. Ma non credo che sarà così visibile ai tifosi”.

“Negli ultimi anni sono stati raggiunti progressi incredibili nelle tecnologie delle batterie – dichiara anche Kapitany – Ma i combustibili liquidi hanno una maggiore densità di energia, dandoci un’enorme opportunità di produrre alte prestazioni. Questo è uno dei motivi per cui è importante per noi lavorare insieme alla Ferrari”.

“Stiamo lavorando molto duramente e capiamo quanto sia importante anche per il futuro del motorsport”. Conclude Binotto, anticipando la nuova era.

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: