Dopo ulteriori tentennamenti, la FIA ha finalmente ufficializzato i documenti relativi al Budget Cap. Tali documenti hanno comunicato che Aston Martin e Red Bull hanno violato le regole del Budget Cap.

Nel caso del team di Gaydon si parla di violazione procedurale delle regole finanziarie, mentre per quanto riguarda il team di Milton Keynes di spesa eccessiva rispetto ai limiti imposti dal tetto di spesa, ma con un minor overspend breaches.

Ora la palla passerà alla Cost Cap Administration per valutare le possibili sanzioni che possono essere la detrazione punti, una multa, minor tempo in galleria del vento o sospensione da una o più sessioni.

L’impatto sportivo si è già enormemente fatto sentire, tanto che su questo punto di vista è intervenuto anche Toto Wolff (Team Principal della Mercedes):

“È una violazione definita minore, ma credo che la definizione non sia corretta. Se si spendono cinque milioni in più rispetto al limite si è ancora in una violazione minore, ma l’impatto sul campionato è comunque di rilievo. Noi sappiamo esattamente quanto spendiamo: tre milioni e mezzo all’anno in componenti che portiamo in macchina. Quindi si può capire che differenza fa spendere 500.000 dollari in più e in meno“, ha commentato il manager austriaco.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: