Pazzesco giro di Hamilton che con la pole numero 90 sigla il record del tracciato di Budapest. Segue Bottas mentre le Racing Point sono in seconda fila davanti alle Ferrari.

Sembra di essere tornati al 2014. Il dominio della Mercedes a Budapest ha consentito a Lewis Hamilton di stampare la seconda pole consecutiva in questo inizio di stagione, seguito a ruota dal compagno di squadra Valtteri Bottas. Per il campione del mondo si tratta della novantesima pole della carriera, ottenuta in 1’13”447, migliorando di un second il record della pista. Il finlandese è staccato di appena un decimo ed ha conteso il primato a Lewis fino alla fine, senza riuscire a batterlo.

La seconda fila è tutta rosa, firmata dalle Racing Point di Lance Stroll e Sergio Perez. Grandissima prova del canadese che ha fatto meglio del più quotato messicano, portando la Mercedes ”rosa” in 1’14”377. Finalmente una prova più positiva da parte delle Ferrari: le rosse sono in terza fila, con Sebastian Vettel davanti a Charles Leclerc. Le SF1000 sono ad oltre un secondo dalle inarrivabili W11, ma si sono dimostrate terza forza in Ungheria. Un disastro la Red Bull targata Honda, settima con Max Verstappen dopo un week-end ricco di difficoltà. Passo indietro anche per le McLaren, ottava con Lando Norris davanti a Sergio Perez. Decima l’AlphaTauri di Pierre Gasly.

Nel Q1 tantissima attività in pista, con l’incognita pioggia che tiene banco. Impressionante la doppietta delle Racing Point, che mette Perez e Stroll in vetta. Eccezionale prova delle Williams, entrambe qualificate per la seconda fase della qualifica. Disastrosa qualifica per Haas ed Alfa Romeo Racing, entrambe escluse nella prima fase assieme a Daniil Kvyat.

Il Q2 riserva un grande colpo di scena: la Red Bull di Alexander Albon resta esclusa con il tredicesimo tempo, a dir poco disastrosa la prova del thailandese. Fuori anche le deludendi Renault di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon, rispettivamente undicesimo e quattordicesimo. Molto buona la qualifica della Williams, con George Russell che conclude dodicesimo e Nicholas Latifi quindicesimo. Netta la superiorità delle Mercedes, con Hamilton che sigla il record della pista con gomme Medie. Anche Bottas e le Racing Point scatteranno con la mescola più dura. Alle 15:10 di domani la partenza della gara.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: