Charles Leclerc crede che il quinto posto conquistato a Imola sia la conferma dei progressi fatti dalla Ferrari con gli aggiornamenti, ma invita la Scuderia di Maranello a continuare a lavorare duramente per ridurre il distacco dalle Mercedes.

Ai microfoni di Sky Sport F1, Leclerc ha espresso tutta la sua soddisfazione per il suo Gran Premio d’Emilia Romagna, che ad un certo punto sembrava poterlo vedere salire sul podio ma la ripartenza con gomme fredde lo ha messo in difficoltà.

Infatti il monegasco a Mara Sangiorgio ha affermato che non si aspettava di ottenere questo piazzamento, in quanto temeva come aveva dichiarato nelle interviste dopo le qualifiche, che la SF1000 avrebbe sofferto con temperature basse. “Avrei firmato per il quinto posto”

Nonostante non abbia condiviso la strategia della Ferrari, Leclerc è contento della conferma dei passi avanti della SF1000. “Avevamo tanti punti interrogativi a inizio gara sulla durata delle gomme soft e invece ci siamo comportati bene, al punto che non so perché ci siamo fermati così presto, ne avevo ancora. Ad ogni modo stiamo progredendo, le novità alla vettura hanno dato buone risposte ed è stato positivo vedere che le soft stavano durando così bene nel primo stint”.

Leclerc invita la Scuderia di Maranello guardando il distacco accusato dalla Mercedes, a continuare a lavorare per ridurre il gap. “C’è ancora molta strada da fare, le Mercedes sono ancora molto lontane, però anche oggi in gara siamo stati più performanti che in qualifica e se fossimo partiti una fila in avanti che ci è sfuggita per un decimo avremmo potuto cogliere un risultato ancora migliore”.

Infine Leclerc spiega il motivo per cui non è riuscito ad andare all’attacco di Ricciardo, ed ha subìto il sorpasso di Kvyat. “Nel finale Ricciardo è riuscito a ripartire meglio, io a parità di gomme dure alle sue spalle ho fatto più fatica”. 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: