Sessione equilibratissima con Ferrari e Mercedes che si nascondono. Sorprende la Renault quinta con Ricciardo davanti ad Hamilton Sintesi libere Monza 

La terza sessione di prove libere a Monza ha regalato ancora una volta la presenza di una Ferrari in cima alla classifica dei tempi. In testa stavolta troviamo Sebastian Vettel, che calzando la gomma Soft ha stabilito il miglior tempo del week-end girando in 1’20”294 e candidandosi ad un ruolo da protagonista nel pomeriggio. La sorpresa continua ad essere l’ottimo passo della Red Bull targata Honda. Max Verstappen è secondo a 32 millesimi, per cui nel box dei bibitari aumenteranno i rimpianti visto che l’olandese scatterà in fondo al gruppo a seguito del montaggio della quarta power unit.  Sintesi libere Monza

 

 

La prima Mercedes è quella di Valtteri Bottas. Il finlandese ha girato in 1’20”403, arrivando a poco più di un decimo dal crono del battistrada. Quarto il mattatore del venerdì Charles Leclerc, che aveva condotto la prima parte della sessione per poi non riuscire a migliorarsi nell’ultimo tentativo. Stupisce un grande Daniel Ricciardo che si piazza al quinto posto con la Renault, piazzandosi davanti a Lewis Hamilton che non è andato oltre un 1’20”595. La prestazione del campione del mondo non deve ingannare, visto che in precedenza era stato solo di un decimo più lento ma con le medie. Il tempo di Ricciardo fa capire quanto i big stiano giocando a nascondino, visto che le indiscrezioni danno una pole position che può essere ottenuta in 1’18”!

 

 

Settimo Nico Hulkenberg, a conferma del buono stato di forma del team di Enstone. Alle sue spalle Alexander Albon, mentre va segnalata l’ottima prova di Antonio Giovinazzi che in 1’20”881 ha portato la sua Alfa Romeo Racing al nono posto. Dietro di lui la prima Toro RossoHonda di Daniil Kvyat che chiude la top ten. La McLaren continua a soffrire con Carlos Sainz undicesimo e Lando Norris quattordicesimo. Tra gli alfieri del team di Woking troviamo la Racing Point di Sergio Perez e Pierre Gasly. Non benissimo Kimi Raikkonen, che con il quindicesimo tempo ha tenuto dietro le deludenti Haas condotte da Magnussen e Grosjean. Lance Stroll precede le Williams di Russell e Kubica. Alle 15 le qualifiche.