Fernando Alonso è apparso incredulo per una vittoria che nessuno si aspettava più nella classica della Sarthe. La fortuna ha sicuramente avuto un ruolo determinante nelle concitate battute finali della corsa, ora il pilota asturiano può tornare a sorridere dopo l’esperienza negativa di Indianapolis, con un pensiero al prossimo step della sua brillante carriera.

È un Fernando Alonso visibilmente emozionato quello visto durante le premiazioni della 24 ore di Le Mans 2019, gara vinta due volte consecutivamente su altrettante partecipazioni. Un risultato di tutto rispetto, in linea con le aspettative riposte in un due volte campione del mondo di F1; in realtà però la vittoria della 24h di Le Mans è arrivata più per fortuna che per merito, essendo stata una foratura nell’ultima ora a far perdere la vittoria alla Toyota di Kobayashi, Conway e Lopez, dimostratasi ben più veloce a partire già dalla prove libere. Lo stesso Alonso è stato molto sincero su questo aspetto, riconoscendo però il ruolo determinante della fortuna nel motorsport: “La vettura dei nostri compagni è stata sempre più veloce, abbiamo vinto più per fortuna –  ha affermato Alonso nel ring delle interviste – Ma la fortuna ha sempre avuto un ruolo molto importante. Ho perso alcuni mondiali in Formula 1 per sfortuna; oggi invece ci è andata molto bene”.

Fernando Re del WEC

Quello che conta, però, ancora più della vittoria, è che Alonso sia riuscito a vincere il mondiale WEC. Ciò infatti è un risultato di notevole prestigio, che si unisce ai suoi due titoli mondiali in Formula 1 e che, insieme alla vittoria della 24 ore di Daytona, fa di lui uno dei piloti che più ha corso e vinto in campionati molto diversi. “L’obiettivo principale di oggi era quello di diventare campione del mondo. L’anno scorso mi sono impegnato in due campionati, anche se il programma era molto impegnativo, proprio perché volevo vincere questo campionato. Riuscirci ora, proprio a Le Mans, mi lascia senza parole”, ha spiegato Alonso. Ora che la sua partecipazione nel WEC è terminata, lo spagnolo avrà modo di capire cosa fare nel prossimo futuro, anche se ha dichiarato di aver già deciso cosa farà nel 2020.

I complimenti della McLaren

I complimenti per la vittoria sono arrivati anche dal “suo” team in Formula 1: la McLaren.Congratulazioni ad Alonso e i suoi compagni Toyota per un’altra vittoria alla 24 ore di Le Mans” si legge infatti in un tweet del team di Woking, che poi ha continuato: “Una stagione epica che finisce con l’incoronazione a campioni del mondo WEC categoria LMP1“.

Terminata questa esperienza Alonso deve decidere cosa fare nel prossimo futuro, anche se un ritorno a Le Mans non è da escludere. Anche perché, si sa, nella vita… non c’è due senza tre!