Sale l’ottimismo in vista delle prossime gare con un setup che migliorerà e gli sviluppo attesi dalla Francia

La sconfitta a tavolino patita nel Gran Premio del Canada è ancora negli occhi di tutti in casa Ferrari. La prima vittoria di Sebastian Vettel avrebbe dato alla Scuderia un surplus di ottimismo, per cercare di dare vita ad una rimonta sulla Mercedes nel corso dell’estate. Già da un paio di settimane è stato annunciato un profondo piano di sviluppo sulla SF90, che comincerà con l’arrivo di una nuova ala anteriore a Le Castellet.

Mattia Binotto ha dichiarato che il prossimo week-end potrebbe essere più complesso rispetto a Montreal, visto che la pista transalpina è più simile a quella di Barcellona. La notizia del giorno è comunque positiva per la Ferrari: recentemente era emerso che i dati usciti dalla galleria del vento erano in discrepanza con quelli del simulatore, cosa che provocava un setup non troppo perfetto della vettura. Ciò dovrebbe essere stato corretto, il che indica un fatto molto importante.

La configurazione aerodinamica della rossa sarà totalmente diversa, visto che dal simulatore ora sono arrivate delle informazioni che finalmente corrispondono alla galleria del vento. Sarà la pista a dare la risposta definitiva, ma a Maranello si respira un certo ottimismo e questo potrebbe far pensare che in casa Ferrari si punti a confermare i risultati del Canada nonostante quello francese sia un tracciato molto ostico sulla carta.