Lawrence Stroll, proprietario del team Aston Martin, ha affermato che l’evento di Melbourne sarà rinviato al prossimo autunno.

L’ambizioso calendario programmato dalla F1 per il 2021 inizia a perdere i primi pezzi, dato che la pandemia di Covid-19 continua a flagellare il mondo. Negli ultimi giorni si è discusso a lungo della possibilità che il GP d’Australia sia rinviato alla seconda parte della stagione, a causa delle rigorosissime misure anti-contagio istituite dal governo di Canberra. Nella giornata di ieri il miliardario canadese Lawrence Stroll, citato da varie testate giornalistiche australiane, ha confermato che Melbourne non ospiterà il primo evento della stagione, che sarà spostato a Sakhir.

Il proprietario del team Aston Martin ne ha parlato in concomitanza con l’annuncio della partnership tra la sua scuderia e Cognizant: “L’evento di Melbourne, anche se non è ancora arrivato l’annuncio ufficiale, non sarà cancellato, bensì posticipato. Andremo in Australia in un secondo momento in autunno e la prima gara sarà in Bahrein. Credo che ci aspettino duo o tre mesi difficili. Grazie al vaccino c’è una luce alla fine del tunnel , ma penso che le prime gare saranno un po’ impegnative. Tuttavia mi tolgo il cappello di fronte al management della F1 e alla FIA per essere riusciti in modo impressionante ad organizzare 17 gare in 23 settimane lo scorso anno, fra l’altro senza grandi impicci. Penso che il peggio sia alle spalle e grazie alla scorsa stagione abbiamo imparato come comportarci quest’anno.

Il magnate canadese, come anticipato in precedenza, ha dato il benvenuto a Cognizant, colosso del mondo digitale e nuovo title sponsor del team Aston Martin: “Il ritorno di Aston Martin in Formula 1 dopo più di 60 anni è un momento significativo nella storia della categoria. Tutti sanno che cosa rappresenta Aston Martin, ma la scuderia di F1 ci permetterà di portare l’essenza del marchio verso nuovi lidi, costruendo sulle ottime fondamenta gettate dalle versioni precedenti del team. Sono estremamente fiero che possiamo iniziare questo nuovo capitolo con il supporto di Cognizant. Nel mondo di oggi, dato che la rivoluzione digitale continua, non riesco a pensare ad un partner più adatto e valido che lavori insieme a noi mentre ci impegniamo a rendere il team Aston Martin uno dei più grandi nello sport”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: