Ferrari F1 GP Azerbaijan Leclerc quarto dopo la pole: “Non dobbiamo scoraggiarci”. Sainz deluso: “Gara difficile ma dovevo fare di più”

Il Gran Premio di F1 dell’Azerbaijan, ricco di colpi di scena, vede le Ferrari al quarto posto con Leclerc e Sainz all’ottavo. Nella prima parte di gara Leclerc parte bene ma deve pian piano cedere posizioni a Red Bull e Mercedes mentre Sainz deve recuperare dopo aver perso diverse posizioni a causa di un lungo nelle vie di fuga tortuose delle strade di Baku. Nella mini gara di 3 giri, dopo la bandiera rossa per il problema a Max Verstappen, Leclerc guadagna una posizione per l’errore del campione del mondo Lewis Hamilton e Carlos Sainz mantiene l’ottava posizione.

Arrivare quarti dopo una pole position non lo si può certo considerare un buon risultato ma Charles Leclerc vede il lato positivo al termine del sesto appuntamento del mondiale di Formula 1:

“Onestamente ho visto un buco, ho provato a fare il sorpasso, alla fine non ci sono riuscito”, le dichiarazioni del monegasco a Sky Sport F1. “Non volevo esagerare coi rischi, anche se ne ho presi abbastanza guardando gli ultimi due giri. Come ho detto, stiamo battagliando con la McLaren: c’erano grossi punti in palio, eravamo davanti a loro. Ho visto due opportunità, ho provato. Non è andata a buon fine. È così, credo di averla gestita abbastanza bene”. Prosegue poi Charles, sempre più leader della rossa di Maranello: “Mi piace guardare anche alla situazione generale e in questo senso stiamo facendo passi avanti. Non dobbiamo scoraggiarci quando abbiamo una gara più difficile delle altre. Se guardiamo al passo sulle hard, verso metà gara non eravamo lontanissimi da Mercedes e Red Bull. C’è tanto di positivo. Non possiamo neanche essere contenti con il quarto posto però. Io sono qui per vincere e anche tutto il team è qua per vincere. Però diamo tutto e sono sicuro che tra poco le vittorie arriveranno”.

Più delusione invece sul volto di Carlos Sainz “Gara difficile, ma questo ottavo posto non è sufficiente per me, avevamo il passo per fare di più”, le prime parole dello spagnolo al termine della gara. “Fin dal primo stint non riuscivo a tenere il passo di Alpha Tauri e McLaren, il feeling con la macchina non era come per le qualifiche. Ho fatto tanti bloccaggi con le ruote anteriori. Questi 2, 3 errori mi sono costati la gara. Oggi ho imparato tanto e ora devo lavorare molto insieme con gli ingegneri”.

Instagram https://www.instagram.com/newsf1.it/
Pagina https://www.facebook.com/notizief1
Twitter : https://twitter.com/Graftechweb
Leggi il libro di Aimar Alberto https://amzn.to/3rzWb

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: