Capolavoro dell’australiano che precede i due sfidanti per il mondiale. Quarto Raikkonen davanti a Bottas, Verstappen non gira

Le qualifiche del Gran Premio di Monaco hanno regalato a Daniel Ricciardo e alla Red Bull una pole position che mancava da due anni. Nel 2016 proprio nel principato l’alfiere del team anglo-austriaco conquistò la prima partenza al palo della sua carriera che oggi ha brillantemente replicato.

Per Daniel un tempo strepitoso in 1’10”810 grazie al quale ha staccato di 229 millesimi la Ferrari di Sebastian Vettel, che si schiererà comunque in prima fila accanto alla RB14 regina del fine settimana fino ad ora. La Q3 ha chiarito sin da subito che contro Ricciardo quest’oggi non ce n’era, dato che ha stampato il tempo record nel primo tentativo staccando la concorrenza. La seconda fila è stata ottenuta dalla Mercedes di Lewis Hamilton e dall’altra rossa di Kimi Raikkonen.

Valtteri Bottas è stato in difficoltà per tutto il week-end e si è confermato ben lontano dal compagno di squadra, riuscendo a precedere non di tanto la Force India di un ottimo Esteban Ocon. Quarta fila tutta spagnola con Fernando Alonso settimo con la Mclaren davanti alla Renault di Sainz. Seguono Perez e Gasly con la Toro Rosso-Honda.

Nel Q2 si era assistito invece all’eliminazione di Hulkenberg, nuovamente alle spalle del compagno di squadra. Anche per Vandoorne è stata una qualifica amara: il belga non è andato oltre il dodicesimo tempo nonostante  fosse stato davanti ad Alonso per tutte le libere e sicuramente questo risultato sarà un gran colpo morale per lui. Alle sue spalle da segnalare la grande prestazione di Sergey Sirotkin con la Williams che ha demolito Stroll anche in qualifica. Benissimo Leclerc, ancora una volta qualificatosi per il Q2 nonostante un’Alfa Romeo-Sauber in grossa difficoltà tra le stradine del Principato. Quindicesimo Grosjean su una Haas in netta regressione.

La qualifica era iniziata nel Q1 con un grande colpo di scena: gli uomini della Red Bull non sono riusciti a riparare in tempo la vettura di Max Verstappen, protagonista di un incidente nelle ultime libere. In più sulla RB14 #33 è stata operata la sostituzione del cambio che è risultato danneggiato nell’impatto. Gli altri eliminati sono stati Hartley con il sedicesimo tempo, davanti ad Ericsson, Stroll e Magnussen.

Domani alle 15:10 la partenza della gara.

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: