In attesa di definire il proprio futuro, Alfa Romeo ha presentato le nuove Stelvio e Giulia MY 2020 con piccoli ritocchi che migliorano un prodotto già ottimo.

Alfa Romeo è finalmente tornata al livello che le spetta e con questi due piccoli restyling di Stelvio e Giulia, chiamati per l’occasione Model Year (MY) 2020, mira a consolidare e a rafforzare la propria posizione nel mercato.

L’accordo recente tra i gruppi FCA e PSA ha scombussolato i piani nel lungo termine. Infatti l’Alfa Romeo 4C è uscita di produzione e non sappiamo come si evolverà il futuro della casa del biscione, oltre alla Tonale.

Nell’immediato, la casa di Arese introduce tante piccole modifiche e miglioramenti mirate a colmare il (piccolo) gap tecnologico che offrono le dirette concorrenti. È proprio qui, forse, uno dei punti deboli di Stelvio e Giulia che puntano tutto, vincendo, in una dinamica e precisione di guida davvero appaganti.

E così Stelvio e Giulia My 2020 si rinnovano nella tecnologia con nuovi sistemi ADAS, gli Advanced Driver Assistance Systems ovvero i sistemi avanzati di assistenza alla guida. Un nome complicato per definire tutti i dispositivi e le funzioni tecnologiche che permettono più comfort e più sicurezza di guida. È su questo campo che le nuovissime Alfa Romeo possono quindi impugnare nuove armi. Lo schermo in centro al quadro strumenti diventa di serie da 7” e più chiaro da leggere. Il display diventa Touch Screen da 8.8” con un nuovo layout grafico personalizzabile da ogni utente in base alle proprie esigenze.

Sistemi ADAS al livello delle concorrenti

Sistemi di assistenza con chiamata automatica d’emergenza o d’avaria. Contatto diretto con il Customer Care. Controllo di diverse funzionalità (apertura, chiusura e lampeggio luci) tramite smartphone. Comunicazione diretta con Alexa e Google Home e tanto altro ancora.

Mi ha incuriosito il controllo di alcuni parametri (velocità e area) con avviso diretto tramite smartphone in caso di mancato rispetto. In questo modo potrete controllare se vostro figlio, quando gli presterete la vostra Alfa Romeo, rispetterà tutte le vostre raccomandazioni.

Anche gli interni sono migliorati. Stelvio e Giulia MY 2020 hanno una consolle centrale ridisegnata con portaoggetti più spaziosi e funzionali e dotati anche di Wireless Charger, per ricaricare il vostro smartphone senza l’utilizzo del cavo.

Al giorno d’oggi, per avere un prodotto di successo non è sufficiente realizzare un’auto con eccellenti doti di guida. Ecco perché i tecnici di Alfa Romeo hanno lavorato su tutte queste piccole ma sostanziali novità che vanno ad affinare la dotazione di due modelli già ottimi e di grande qualità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: