Alla vigilia del GP di Germania, il professore francese ha analizzato il momento critico della carriera di Sebastian Vettel.

Il quattro volte campione del mondo della Ferrari torna a casa per il GP di Hockenheim nel nord del Land Baden-Württemberg. Basterebbe questo per attirare l’interesse degli appassionati della F1, ma qualcosa tra Sebastian Vettel e il popolo dei fan del motorsport pare essersi rotto. L’altalena di prestazioni del tedesco lo ha fatto ripiombare al centro di pungenti attacchi mediatici e Prost non è stato da meno in una recente intervista a Canal Plus.

 

Il suo incidente con Verstappen a Silverstone è stato una mancanza di giudizio da parte sua – ha esordito Prost alla TV francese Canal Plus Si vede che non è completamente al meglio. È appena stato superato e cerca immediatamente di riprendersi la sua posizione. È una manovra difficile, un po’ audace”.

Alain Prost conosce bene le pressioni mediatiche italiane, avendo corso per la rossa in due stagioni. Il francese non riuscì a vincere in Ferrari e arrivò ad una rottura totale quando definì la monoposto italiana «un camion». Secondo il professore, l’errore a Silverstone di Vettel potrebbe essere stato causato da una disattenzione: “Può essere dovuto a una mancanza di concentrazione, motivazione, giudizio. Tutto qui. Nel complesso, non è il massimo”.

Crash_Vettel

Per Sebastian Vettel è diventato anche difficile gestire le continue voci su un suo ritiro dalla Formula 1. Al riguardo Prost ha dichiarato: “In aggiunta c’è la pressione se fermarsi o meno a fine stagione, voci a destra e a sinistra sul suo futuro in F1. Sinceramente, deve essere un momento molto complicato da vivere per lui”.

Vettel Silverstone

Sebastian Vettel
sarà chiamato ad una prova d’orgoglio, davanti al suo pubblico, per dimostrare di avere resettato il pensante errore dello scorso anno. “Siamo chiamati a una gara molto migliore dello scorso anno, specialmente per quel che mi riguarda… Quindi non vedo l’ora di scendere in pista ad Hockenheim”, ha spiegato Vettel.