Fantastica Gara 1 nel deserto di Ad Diriyah con il primo sigillo stagionale di Sam Bird su Virgin, completano il podio André Lotterer e Stoffel Vandoorne.

La season 6 di Formula E è iniziata dalla magnifica location araba con il poleman Alexander Sims sulla BMW che allo spegnimento dei semafori ha difeso benissimo la sua prima posizione sulle due Mercedes di Stoffel Vandoorne e Nyck De Vries.

I primi tre piloti nel giro di pochi minuti hanno dettato il passo, favoriti dalla difesa estrema di Edoardo Mortara su Venturi che in quarta posizione e autore di un buono scatto al via, ha fatto un po’ da “tappo” al resto del gruppo.

L’Attack mode, posizionato in una curva che costringeva i piloti ad allargare di molto la traiettoria, ha permesso finalmente a Sam Bird di avere la meglio su Edoardo Mortara grazie ai 35 kW di potenza extra. L’inglese della Virgin, scattato dalla casella numero 5, è stato da subito tra i piloti più veloci in pista e ha insidiato Nyck De Vries fino a oltrepassarlo sul rettilineo, conquistando il terzo posto. Bird e Vandoorne successivamente hanno scalzato Sims dalla prima posizione, ad un quarto d’ora dal termine della corsa.


L’inglese della Virgin ha sverniciato anche il pilota belga ex McLaren F1 sfruttando al meglio la velocità della sua vettura e conquistando la leadership. Ottimo debutto anche per la Porsche di André Lotterer che è stato autore di una gara d’attacco con sorpassi a ripetizione sino alle prime posizioni. L’ex campione tedesco della 24h di Le Mans ha portato a casa un eccezionale secondo posto finale scavalcando anche il pilota belga dei rivali della Mercedes.

L’incidente di Daniel Abt ha costretto, a cinque minuti dal termine dell’ePrix arabo, l’intervento della Safety Car che ha ricompattato il gruppo. Ultimo minuto + 1 giro incandescente con Bird, Lotterer, Vandoorne e Rowland a darsi battaglia ma alla fine Bird ha strappato la prima vittoria stagionale.


La Mercedes comunque, sotto gli occhi vigili di Toto Wolff, è riuscita a conquistare il primo podio all’esordio nella serie elettrica.

Il campione del mondo in carica, Jean-Eric Vergne, partito undicesimo ha avuto un problema tecnico che lo ha costretto ad alzare bandiera bianca anzitempo. Da registrare, inoltre, il ritiro di Sebastien Buemi su Nissan che proverà a rifarsi in Gara 2. Appuntamento alle ore 13 domani 23 novembre per il secondo atto del round di Ad Diriyah di Formula E.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: