La Ferrari F1 ha conquistato una prima fila tutta rossa ad Austin, con Sainz che partirà in pole ed un Leclerc secondo, ma che sconterà 10 posizioni di penalità in griglia per la sostituzione della PU.
Una qualificha che sorprende in una pista assolutamente non favorevole, cio’ che ha stupito è anche la buona velocità con le gomme 2023 dopo i test del Venerdi’. Che sia la volta buona che Ferrari abbia trovato la quadra, fra gomme e fondo evoluto ? Lo vedremo in gara, l’usura delle gomme sara’ decisiva, quindi questa gara rappresenta un buon confronto per capire le reali prestazioni della rossa.

Seguono le interviste del team Ferrari F1

Laurent Mekies 

Tutta la squadra ha fatto un ottimo lavoro in una delle qualifiche più difficili della stagione. Ieri abbiamo potuto lavorare meno del solito per prepararci, perché abbiamo avuto solo una sessione di libere a disposizione per via del test con le gomme 2023. Per di più al momento di andare in pista c’erano condizioni ambientali molto complicate a causa del vento: in questo quadro così complesso Carlos e Charles hanno fatto un ottimo lavoro al punto che siamo stati in grado di accedere al Q3 con un treno di gomme usate. Carlos ha messo insieme il giro perfetto e si merita questa pole dopo averla vista sfumare in più di un’occasione per una questione di centesimi. Se non fosse per la penalità di Charles, poi, staremmo parlando di una prima fila tutta Ferrari.
Per questo risultato dobbiamo ringraziare tutta la squadra qui in pista e a Maranello perché siamo stati in grado di preparare e gestire la qualifica al meglio. C’è da sottolineare che la F1-75 è risultata molto competitiva anche qui, su una delle piste più complete del calendario, che con le sue curve veloci, i lunghi rettilinei e i tratti da bassa velocità, costituisce un banco di prova davvero impegnativo.
La gara domani si annuncia ricca di variabili: alle insidie naturali della pista si aggiungerà il degrado delle gomme, quasi sicuramente sarà una gara a due soste e dopo oggi sappiamo che i distacchi con i nostri competitor sono incredibilmente ridotti. Per questo è verosimile aspettarsi una gara a 6: con Carlos sarà importante avere una buona partenza e curare nel modo migliore la gestione delle gomme, mentre Charles sarà chiamato a rimontare da centro gruppo.
Infine voglio esprimere la vicinanza mia e del team a Red Bull e AlphaTauri per la perdita di Dietrich Mateschitz. La sua passione per i motori e le grandi sfide sportive mancherà a tutti noi.

Ferrari F1 Sainz

Carlos Sainz #55 

La qualifica è andata bene fin dal Q1 perché mi sono sentito perfettamente a mio agio in macchina, aumentando la confidenza giro dopo giro fino a quell’ultimo tentativo in Q3. Il vento ha complicato molto le cose oggi, al punto che ad ogni giro lo scenario era differente, ma ha contribuito a rendere tutto ancora più esaltante, come spesso accade qui ad Austin.
Domani faremo del nostro meglio per convertire questa pole in una vittoria anche se c’è da aspettarsi che ci sarà la solita battaglia con i nostri rivali.
Sono molto contento per il risultato di oggi ma naturalmente sono rattristato dalla notizia della morte di Dietrich Mateschitz. È stato un uomo eccezionale che mancherà molto al mondo dello sport che gli deve tanto. Faccio le mie più sentite condoglianze ai suoi cari, agli amici e a tutta la famiglia Red Bull.

Ferrari F1 Leclerc

Charles Leclerc #16

È stata una qualifica complicata, anche per colpa del vento. Purtroppo non prenderò il via dalla seconda posizione a causa della penalità che devo scontare, quindi il mio obiettivo in vista di domani sarà recuperare quante più posizioni possibili alla partenza e cogliere ogni opportunità per ritornare a lottare là davanti.
Desidero poi fare le mie più sincere condoglianze alla famiglia e agli amici di Dietrich Mateschitz. È una persona che mancherà molto e che sarà sempre ricordata per i grandi obiettivi che ha centrato nella sua vita.

Scrivi

Formula 1 - Notizie F1, News Auto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: