F1 Ferrari problemi – Quando mancano tre settimane alla presentazione delle macchine, continuano le voci contrastanti sulla nuova Ferrari, ieri l’autorevole Autobild ha confermato alcune notizie già uscite nei giorni scorsi su dati della galleria del vento che non entusiasmano gli ingegneri, e rischiano di complicare i piani dell Cavallino di lottare per il mondiale nel 2020.

Il Team Principal Binotto sia ad Abu Dhabi che nelle interviste prima e dopo le festività natalizie, aveva insistito sulla necessità da parte della Ferrari di recuperare il carico aerodinamico mancante sulla SF90, al fine di gestire meglio le gomme sopratutto in ottica passo gara, per poter sfidare la Mercedes e riuscire ad essere competitivi su tutte le piste e non soltanto su quelle dove conta la velocità di punta e la potenza della power unit, come Spa o Monza.

 

Ferrari multata

Proprio per raggiungere questo obiettivo, a Maranello si sta pensando imitando la strategia delle Frecce d’Argento di un anno fa, di lasciare più tempo alla squadra degli aerodinamici guidati da Sanchez e quindi presentarsi al primo test di Barcellona, con una vettura simile a quella che verrà svelata il prossimo 11 Febbraio per verificare affidabilità e feeling con i pneumatici Pirelli 2019, mentre nella settimana successiva verrà portata quasi una Ferrari B con un massiccio pacchetto di aggiornamenti, ed in caso di riscontro positivo sarà montato in Australia.

Se queste indiscrezioni che hanno allarmato i tifosi ferraristi saranno solo pretattica e la solita boutade tedesca mai tenera negli ultimi tempi con la Ferrari o realtà, non lo scopriremo al Montmelò fra un mese ma bisognerà aspettare l’inizio della stagione a Melbourne, dove tutte le squadre ma in particolare i top team giocheranno a carte scoperte, e capiremo se Sebastian Vettel e Charles Leclerc potranno dare del filo da torcere ed impedire a Lewis Hamilton di raggiungere Schumacher, a quota sette titoli mondiali.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: