Il tedesco Vettel precede Leclerc di 21 millesimi, ma Verstappen e le Mercedes di Bottas ed Hamilton sono ad un soffio. Brutto incidente di Kubica.

La seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile si è da poco conclusa con le due Ferrari che hanno comandato la classifica. Il miglior tempo è stato ottenuto da Sebastian Vettel, che calzando le gomme Soft ha girato in 1’09”217 precedendo per appena 21 millesimi il compagno di squadra Charles Leclerc. Si tratta di un ottimo inizio per il Cavallino, con le rosse che si sono trovate a loro agio sul tracciato di San Paolo e sembrano aver ritrovato la loro superiorità nei tratti di motore. Ricordiamo comunque che il monegasco pagherà 10 posizioni sulla griglia di partenza per la delibera di una nuova power unit dopo i problemi di Austin.

Il terzo posto è per la Red Bull targata Honda di Max Verstappen. L’olandese è apparso in forma sulla pista dove lo scorso anno Esteban Ocon lo privò della vittoria in quel contatto alla prima curva. Per lui il miglior tempo è arrivato in 1’09”351, a poco più di un decimo da Vettel. A seguire troviamo le due Mercedes, con Valtteri Bottas quarto davanti a Lewis Hamilton. I primi cinque piloti sono racchiusi in 223 millesimi, dunque l’equilibrio segna regnare sovrano e lo spettacolo per domani è assicurato. Da registrare anche un rischio di contatto tra le due frecce d’argento, con Bottas che alla penultima curva ha ostacolato il sei volte campione del mondo nel corso del proprio tentativo di qualifica.

Benissimo la Haas che è sesta con Kevin Magnussen, davanti alla Renault di Daniel Ricciardo. Positiva anche la prova dell’Alfa Romeo Racing con Kimi Raikkonen che è ottavo, mentre Antonio Giovinazzi non è andato oltre il tredicesimo tempo. Chiudono la top ten Alexander Albon e Carlos Sainz con una McLaren apparsa in difficoltà. Da registrare un brutto incidente per la Williams di Robert Kubica, uscito violentemente alla Curva do Sol. Nessuna conseguenza per il polacco ma la monoposto è risultata distrutta, oltre ovviamente a causare la bandiera rossa che ha interrotto le operazioni in pista dopo pochi minuti dalla bandiera verde. Alle 16 di domani la terza sessione di libere.

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: