Una brutta domenica per gli appassionati, Lewis Hamilton vince, ingiustamente, Il Gran Premio del Canada davanti a Sebastian Vettel che dopo aver condotto in testa tutta la gara ha dovuto cedere la vittoria per una penalizzazione al limite del ridicolo. Terzo posto per Charles Leclerc
che conferma la buona prestazione ottenuta ieri.
Una gara gestita perfettamente dal campione tedesco che è costretto a subire la decisione dei commissari, inflittagli di gara per aver tagliato una curva al 48esimo giro, la reazione non si fa attendere ed il ferrarista non si presenta al primo giro di interviste.
Giunto sul podio, Vettel ha voluto comunque difendere il rivale Hamilton: “La gente non deve contestare Lewis, tutti hanno visto quello che è successo. Lui non voleva danneggiare me, i tifosi semmai devono contestare una decisione assurda”.

Il campione del mondo in carica, sul podio, ha precisato di aver indotto all’errore:
“Voglio dire grazie al mio team, senza il loro lavoro non avrei potuto nemmeno correre.
Non è il modo in cui avrei voluto vincere, ma io ho forzato Vettel a commettere un errore. Avevo strada per passare e ho frenato, lui ha il diritto di avere la sua opinione, ma io ho fatto la curva normalmente e se rientri in pista devi essere certo della sicurezza di chi arriva”.

Infine Charles Leclerc, terzo sul podio, si è detto non del tutto entusiasta del risultato:
“Sono abbastanza contento della mia prestazione, sono stato abbastanza veloce, ma abbiamo fatto degli errori in qualifica che dovremo evitare. Sono deluso per il team, non so cosa sia successo a Seb, ma la squadra ha lavorato tanto e avrebbe meritato la vittoria. Torneremo forti, però. Il mio pit stop? Mi hanno chiamato tardi, ma ci sarà stato un motivo, abbiamo deciso di andare lunghi per un safety car che però non è mai uscita”.
Si conclude cosi il Gran Premio del Canada, un GP che lascia in casa Ferrari l’amaro in bocca per quello che poteva essere, dopo le prestazioni di tutto il weekend, una gara perfetta.
Ora non resta che proiettarsi al futuro e , l’appuntamento è tra quindici giorni sul circuito di Paul Ricard per il Gran Premio di Francia.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: